x

x

Vai al contenuto

Malore improvviso durante la partita poi la corsa in ospedale: come sta il famoso atleta

Malore improvviso durante la partita poi la corsa in ospedale: come sta il famoso atleta

È successo ieri, domenica 24 settembre 2023, durante la partita. L’atleta stava discutendo per una scelta dell’arbitro quando ha iniziato a barcollare. Poi si è accasciato a terra. I soccorritori sono subito intervenuti ed è stato portato in ospedale del 118. Cosa gli è successo? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Serie A: Garcia stecca ancora, Zapata ferma Mourinho

Leggi anche: Empoli-Inter 0-1: decide una magia di Dimarco, nerazzurri soli in vetta

Malore durante la partita per Matteo Abbate

Matteo Abbate ha avuto un malore durante il match di serie C tra Vicenza e Pergolettese disputato allo stadio Menti di Vicenza. L’allenatore della squadra lombarda si è sentito male mentre era intento a protestare contro il quarto uomo per una decisione arbitrale e di seguito si è accasciato al suolo. Subito i soccorritori sono accorsi per aiutarlo. In seguito, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Vicenza dove si trova attualmente. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Lazio-Monza 1-1: Gagliardini risponde a Immobile

Leggi anche: Bartesaghi, Pioli scopre un’alternativa a Theo Hernandez

Come sta l’allenatore

Grazie ai primi soccorsi, l’allenatore del Pergolettese non ha mai perso i sensi. Una volta portato in ospedale i medici hanno fatto sapere che è cosciente e al momento non sarebbe in pericolo di vita. Matteo Abbate resterà però ancora nella struttura per eseguire degli accertamenti e scoprire cosa abbia causato il malore che ha avuto ieri. (Continua dopo le foto)

Chi è Matteo Abbate

L’allenatore di calcio ha 40 anni ed è conosciutissimo a Piacenza, dove ha avuto inizio la sua carriera di calciatore. Abbate si è spostato in panchina dopo il 2016, ultimo anno nella sua città. Ora allena il Pergolettese, una squadra lombarda. Al momento non si sa cos’ha causato il malore. Tuttavia sappiamo che Abbate ha avuto un tumore nel 2021.