Vai al contenuto

L’Atalanta rimonta e ne fa 4 alla Salernitana

L’Atalanta rimonta e ne fa 4 alla Salernitana

Con una poderosa rimonta l’Atalanta ha battuto 4-1 la Salernitana nel posticipo della sedicesima giornata di campionato. Quarto risultato utile consecutivo per i bergamaschi. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Milan, tegola Pobega e Okafor: l’esito degli esami

Leggi anche: Mourinho: “Lasciare Roma sarebbe un colpo”

Atalanta
L’attaccante colombiano dell’Atalanta #09 Luis Muriel (R) festeggia con il centrocampista belga dell’Atalanta #17 Charles De Ketelaere dopo aver segnato il gol iniziale dello 0-1 durante la partita di calcio del Gruppo D di UEFA Europa League tra Rakow Czestochowa e Atalanta BC a Sosnowiec, in Polonia, il 14 dicembre 2023. (Foto di MACIEK SKOWRONEK / AFP) (Foto di MACIEK SKOWRONEK/AFP via Getty Images)

L’Atalanta conferma di essere in un momento positivo della stagione. I nerazzurri hanno battuto 4-1 in rimonta la Salernitana nel posticipo della sedicesima giornata di campionato. La rete iniziale è stata firmata dagli ospiti, che al 10′ sono passati in vantaggio con un colpo di testa vincente di Pirola. I campani sono andati in vantaggio negli spogliatoi, ma a inizio ripresa è arrivato immediatamente il pareggio: al 47′ Muriel è bravissimo dal limite dell’area a calciare di prima intenzione e mettere il pallone all’incrocio dei pali.

Ka rete del vantaggio bergamasco l’ha siglata Pasalic al 52′, perfetto nel capitalizzare l’inserimento ottimamente servito sempre da Muriel. All’83’ De Ketelare ha chiuso i conti a porta quasi spalancata e all’89’ Miranchuk ha calato il poker da due passi sfruttando l’assist del compagno belga. L’Atalanta è settima in classifica a quota 26 punti, mentre la Salernitana resta ultima a quota 8.

Atalanta-Salernitana, il tabellino

Atalanta (3-4-1-2): Carnesecchi; De Roon, Djimsiti, Scalvini; Zappacosta (76′ st Hateboer), Ederson (67′ st Kolasinac), Pasalic, Ruggeri; Koopmeiners (85′ st Adopo); Muriel (67′ st De Ketelaere), Lookman (85′ st Miranchuk). A disposizione: Bakker, Bonfanti, Cisse, Holm, Musso, Rossi, Zortea. Allenatore: Gian Piero Gasperini

Salernitana (3-5-2): Costil; Daniliuc (60′ st Bradaric), Gyomber, Pirola; Mazzocchi, Coulibaly, Maggiore (67′ st Legonski), Martegani (67′ st Ikwuemesi), Tchaouna (60′ st Kastanos); Candreva, Dia (86′ Jovane). A disposizione: Bohinen, Botheim, Fiorillo, Lovato, Salvati, Sambia, Simy. Allenatore: Filippo Inzaghi

Arbitro: Feliciani

Marcatori: 10′ Pirola (S), 48′ Muriel, 52′ Pasalic, 83′ De Ketelaere, 89′ Miranchuk (A)

Ammoniti: Pirola, Maggiore (S), Ruggeri (A)

Le parole di Gasperini

Intervenuto nel post-partita, Gian Piero Gasperini ha commentato con soddisfazione la vittoria ottenuta e il buon momento che sta attraversando la squadra. Queste le parole del tecnico della Dea:

Per fortuna abbiamo fatto un secondo tempo di un altro livello, perché nel primo andavamo abbastanza piano, anche se eravamo partiti bene. Poi abbiamo preso gol e ci siamo addormentati, facendo anche tanti errori. Nelle ultime gare avevo visto una squadra in grande condizione, oggi inizialmente invece mi sono trovato con dei giocatori in difficoltà anche sotto il punto di vista dell’attenzione. Questo significa che le coppe influiscono, ma a volte viene il dubbio se è meglio far giocare sempre alcuni giocatori o se invece è preferibile farli riposare. In ogni caso il secondo tempo è stato di un altro livello ed è andata bene. E se questa Salernitana è ultima, vuol dire che il nostro è un campionato difficile“.

Argomenti