Vai al contenuto

Spettacolo in lutto, la famosa attrice è stata uccisa

Spettacolo in lutto, la famosa attrice è stata uccisa

Una tragedia ha colpito il mondo dell’arte e dello spettacolo: Polina Menshikh, rinomata attrice russa di 40 anni, è tragicamente scomparsa, vittima di un bombardamento nella regione di Donetsk, in Ucraina. La notizia, confermata dall’agenzia di stato Tass e dal teatro di San Pietroburgo, ha scosso la comunità internazionale, ponendo in luce le drammatiche conseguenze del conflitto in corso.

Leggi anche: Terrificante incidente stradale, è morto Jacopo: paese sconvolto

Leggi anche: Bruttissimo incidente nel venerdì sera: 2 morti e 2 feriti gravi, chi c’era a bordo

Polina Menshikh morta 3

Bombardamento a Donetsk: L’ultima esibizione di Polina Menshikh

Polina Menshikh, impegnata in uno spettacolo musicale per l’esercito russo nel villaggio di Kumachovo, è stata colpita da un attacco aereo delle forze di Kyiv. Oltre alla sua tragica morte, l’attacco ha causato la perdita di almeno 25 soldati russi e danni significativi a strutture civili nelle vicinanze. Menshikh, apprezzata per il suo lavoro come coreografa, regista e drammaturga, era anche la direttrice artistica del teatro Nezhen. Menshikh, nativa di Mosca, era ammirata non solo come attrice, ma anche per il suo lavoro come coreografa, regista e drammaturga. La sua leadership artistica al teatro Nezhen ha lasciato un’impronta indelebile. Lo studio Portal ha recentemente annunciato che l’imminente rappresentazione di un’opera teatrale da lei diretta in precedenza sarà dedicata alla sua memoria, un tributo commovente alla sua vita e alla sua carriera artistica.

Leggi anche: Grave lutto in Italia: perde la vita in un incidente il famoso italiano

Leggi anche: Incidente di Mestre, la scoperta sull’autista che cambia tutto

Polina Menshikh morta 2

La Morte di Polina Menshikh

L’annuncio della morte di Menshikh ha suscitato un’ondata di lutto e indignazione. Secondo la BBC, l’attrice non è morta sul posto ma in ospedale, a causa delle gravi ferite riportate. Questo tragico evento evidenzia non solo la perdita di un talento artistico, ma anche le atroci realtà del conflitto, che continua a mietere vittime tra civili e militari. Nei momenti immediatamente successivi all’attacco, sui social media è stato diffuso un video agghiacciante che mostra il momento del raid. Nel filmato, Polina Menshikh appare sul palco, cantando e suonando la chitarra. Improvvisamente, un’esplosione irrompe nella tranquillità della scena, spegnendo le luci e interrompendo brutalmente l’esibizione. Queste immagini hanno reso la tragedia ancor più tangibile e straziante per chi le ha viste, diffondendo un senso di sgomento e impotenza.

Secondo quanto riferito dalla BBC ucraina, il portavoce dell’esercito ucraino ha confermato la notizia dell’attacco. Polina Menshikh è morta in ospedale a causa delle ferite riportate, lasciando un vuoto incolmabile nel mondo dell’arte.