Vai al contenuto

Kata, spunta un “passaggio segreto” nell’hotel: cos’hanno scoperto

Kata, spunta un “passaggio segreto” nell’hotel: cos’hanno scoperto

Continuano le ricerche della piccola Kataleya, Kata, scomparsa ormai da diciassette giorni. La bimba vive con la madre e il suo fratellino nell’ex Hotel Astor a Firenze, occupato da anni. Ora lo stabile è stato sgombrato e gli inquirenti hanno intensificato le ricerche della piccola proprio all’interno della struttura. Nel frattempo i genitori continuano a fare appelli affinchè Kata torni a casa presto. Nei giorni scorsi sono arrivate segnalazioni di ogni tipo, purtroppo tutte prive di fondamento. Ieri il Tg4 ha mandano in onda un servizio con un presunto “nuovo” passaggio segreto, che avrebbe potuto essere utilizzato dalla persona o dalle persone che hanno preso la bambina. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Kata, la notizia choc: il terribile sospetto all’intero dell’hotel

Leggi anche: Kata scomparsa: la notizia da brividi in diretta tv

kata scomparsa
scomparsa kata

Leggi anche: Kata scomparsa, la vicina di casa rompe il silenzio

Leggi anche: Kata scomparsa, il mistero del cancello a Chi l’ha Visto

Kata, spunta un “passaggio segreto” nell’hotel: cos’hanno scoperto

Continuano le ricerche della piccola, Kata, scomparsa ormai da diciassette giorni da Firenze. Ieri, 26 Giugno 2023, come riportato da Firenze Today, il Tg4 ha mandano in onda un servizio con un presunto “nuovo” passaggio segreto, che avrebbe potuto essere utilizzato dalla persona o dalle persone che hanno preso la bambina. Il passaggio di cui si parla nel filmato collega gli scantinati dell’ex hotel Astor, la struttura occupata sgomberata una settimana dopo la sparizione di Kataleya, direttamente con via Monteverdi, la parallela di via Maragliano dalla quale potrebbe essere stata portata via la piccola. Il passaggio parte dal retro di un ex panificio, accessibile da via Monteverdi, e porta all’ex Astor. Il passaggio effetivamente esisterebbe, ma i Carabinieri, dopo il servizio, hanno precisato: “In relazione alla nota stampa diffusa da Rete4, giova segnalare che che sia nel corso di perquisizioni eseguite nei giorni successivi alla scomparsa che nel corso di successivi sopralluoghi eseguiti anche alla presenza del pm, tali vie di fuga sono state tutte verificate, comprese quelle individuate dal giornalista. Per ogni possibile via di fuga gli inquirenti stanno effettuando tutte le verifiche investigative possibili”. Che dire? Le indagini proseguono ma purtroppo non ci sarebbero ancora novità significative. (Continua a leggere dopo la foto)

piccola kata
kata madre 1

Cosa hanno scoperto dalle telecamere

Kata, 5 anni, è scomparsa lo scorso 10 giugno. Da quel pomeriggio di lei si sono completamente perse le tracce. Per la terza volta sono al vaglio dei Carabinieri le telecamere del Comune di Firenze puntate sulle strade attorno all’ex albergo Astor. In particolare si sono concentrati sui video delle telecamere di videosorveglianza puntate sui due ingressi della struttura via Boccherini e via Maragliano e in zone sempre più ampie. Già nei giorni scorsi è stato deciso di passare al setaccio tutte le oltre mille e quattrocento telecamere del circuito ‘Firenze Sicura’, quelle negli anni installate dall’amministrazione comunale e in collegamento con le Forze dell’Ordine. Sulla scomparsa di Kata la procura ha aperto un fascicolo per sequestro di persona a scopo di estorsione, al momento senza indagati. Gli inquirenti proseguono a concentrare la loro attenzione sugli occupanti o sugli ex occupanti dell’Astor. Le ipotesi su chi possa aver fatto sparire Kataleya si stagliano sul contesto di illegalità nell’ex hotel, e sul racket degli affitti abusivi.