x

x

Vai al contenuto

Italia in lutto, addio ad una delle più grandi scrittrici di sempre

Italia in lutto, addio ad una delle più grandi scrittrici di sempre

Lutto nel mondo del giornalismo e soprattutto della letteratura: la scrittrice si è spenta all’età di 90 anni. Il triste annuncio ha gettato tutti nello sconforto. La sua morte lascia un vuoto davvero incolmabile. Sarà difficile sostituire la sua assenza, sia come donna che come artista. (Continua…)

Leggi anche: Italia in lutto, addio ad un grande politico

Leggi anche: Televisione in lutto, morto il figlio della star del noto programma

Italia in lutto, addio alla scrittrice

Il mondo del giornalismo e della letteratura colpiti da un terribile lutto. La scrittrice si è spenta all’età di 90 anni. L’annuncio della sua scomparsa ha gettato tutti nello sconforto. La scrittrice era stimata da tutti nell’ambiente. Con lei ne va un pezzo di storia della letteratura e del giornalismo. Sarà difficile colmare il vuoto creato dalla sua scomparsa. Nessuno potrà sostituirla sia come donna che come artista. Oggi tutti piangono per la sua morte. Sarà ricordata per sempre grazie alle testimonianze che ci ha lasciato. (Continua…)

Leggi anche: Cinema in lutto, l’amato attore trovato morto dalla compagna

Leggi anche: Sport italiano in lutto, la campionessa trovata morta in casa

Maria Venturi morta

È morta la scrittrice Maria Ventura. La scomparsa è avvenuta martedì a Brescia. La scrittrice aveva 90 anni. La sua morte ha gettato tutti nello sconforto. Nonostante fosse molto anziana, la sua scomparsa ha colto tutti di sorpresa. Pochi se lo sarebbero aspettati. Il mondo del giornalismo e della letteratura piangono la scomparsa di una donna e di un’artista immensa. Nell’ambiente era stimata da tutti. Se ne va una figura importante del nostro paese. Per anni è stata in prima linea. (Continua…)

Chi era

Maria Venturi è stata una scrittrice, giornalista e autrice televisiva. Ha iniziato a pubblicare i primi racconti sul settimanale Novella. A 25 anni inizia a scrivere il suo primo romanzo con l’approvazione di Italo Calvino. Il romanzo, però, resta incompiuto perché nel frattempo la Venturi viene assunta da Novella con un contratto di sei mesi. Nel 1970 diventa giornalista professionista. Nel 1979, dopo esserne stata caporedattrice e vicedirettrice, assume la direzione di Novella 2000. Torna a scrivere romanzi grazie ad Oreste Del Buono, capo della divisione libri della Rizzoli. Il suo primo romanzo è “Storia d’amore”, che poi diventa anche una miniserie televisiva. In seguito scrive anche “La storia spezzata”, “La moglie nella cornice” e “Il cielo non cade mai”. Per la tv crea anche il soggetto di “Incantesimo”, “Orgoglio”, “Butta la luna” e “Paura di amare”.