Vai al contenuto

Inzaghi: “Ingenui sul gol, il Genoa è in condizione”

Inzaghi: “Ingenui sul gol, il Genoa è in condizione”

Simone Inzaghi ha commentato il pareggio dell’Inter contro il Genoa. I nerazzurri chiudono l’anno raccogliendo un punto in trasferta a Marassi.

Pareggio di fine anno

L’Inter non va oltre il pareggio in una trasferta non semplice sulla carta. L’assenza di Lautaro Martinez e qualche disattenzione più del solito hanno impedito ai nerazzurri di chiudere l’anno in bellezza con i tre punti. Simone Inzaghi veniva da quattro vittorie consecutive, praticamente dal pareggio nello scontro diretto contro la Juventus. Ora bisognerà vedere la risposta dei bianconeri a distanza e se saranno in grado di accorciare la classifica, rosicchiando due punti e portandosi a meno due dall’Inter. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Kean: “Infanzia difficile, Allegri è il mio papà sportivo”

Leggi anche: Ricorso vinto dal Verona: curva aperta contro la Salernitana

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi durante l’ingresso allo stadio Meazza prima di una sfida di campionato (Getty Images)

Inzaghi non fa drammi

A pesare è anche l’errore di Carlos Augusto su Dragusin, l’autore del pareggio genoano. Tuttavia Inzaghi non punta il dito sui singoli e chiama in causa tutta la squadra: “Non siamo contenti del pari, volevamo vincere ma sapevamo che avversario avremmo trovato, che sta bene fisicamente e mentalmente e che ha messo tanta intensità in campo. Dopo aver trovato il vantaggio mancava un minuto dovevamo essere più bravi in occasione del loro gol. Onore al Genoa che ha fatto un’ottima partita e ha meritato sul campo“. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Barella saluta la curva nord
Nicolò Barella si prende gli applausi della Curva Nord dopo la vittoria contro il Salisburgo in Champions League (Getty Images)

Il calendario dell’Inter

L’Inter inizierà il nuovo anno con la gara in casa contro l’Hellas Verona, poi ci sarà la trasferta a Monza. Un inizio semplice che però nasconde un percorso infernale da metà mese: prima la Supercoppa Italiana in Arabia Saudita (prima semifinale contro la Lazio), poi in rapida sequenza Fiorentina in trasferta, scontro diretto contro la Juve e gara a Roma contro Mourinho. Sullo sfondo il match del 20 febbraio negli ottavi di Champions League contro l’Atletico Madrid.

Leggi anche: Ancelotti rinnova con il Real Madrid: niente Brasile

Argomenti