Vai al contenuto

Ancelotti rinnova con il Real Madrid: niente Brasile

Ancelotti rinnova con il Real Madrid: niente Brasile

Carlo Ancelotti ha scelto di rinnovare il proprio contratto con il Real Madrid. Allontanate definitivamente le voci con la Nazionale brasiliana.

Ancelotti ha firmato il rinnovo

Carlo Ancelotti continuerà ad essere l’allenatore del Real Madrid. Dopo un lungo tira e molla è arrivata l’ufficialità dell’accordo: il tecnico ha messo la firma sul nuovo contratto che lo legherà alle Merengues fino al 30 giugno del 2026. L’altra notizia è che in realtà le firme sui documenti risalgono addirittura a due mesi fa, ma il club ha scelto di dare l’annuncio solo a fine anno. Chiuso quindi il capitolo Brasile, un argomento che si era aperto in estate in seguito alle dichiarazioni di Ednaldo Rodrigues, ex presidente della Confederazione calcistica brasiliana, che aveva detto pubblicamente davanti alle telecamere che Ancelotti sarebbe stato il ct della Nazionale brasiliana dopo la Copa America del 2024. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Mourinho, frecciata alla società: “Lo sappiamo da mesi”

Leggi anche: Supercoppa Italiana: partecipanti e date ufficiali del torneo

Brahim Diaz abbracciato da Ancelotti
Brahim Diaz abbracciato da Ancelotti al momento del cambio in Real Madrid-Braga (Getty Images)

Obiettivi per il futuro

Va anche precisato che Rodrigues è stato sollevato dall’incarico qualche settimana fa e l’accordo verbale potrebbe essere saltato anche per questo motivo. Da Madrid chiariscono che la firma di Ancelotti con le Merengues era avvenuta già due mesi fa, ma potrebbero anche essere frasi di circostanza per allontanare qualsiasi dubbio sulla questione brasiliana e sui problemi della federazione che recentemente ha ricevuto una lettera ufficiale dalla FIFA. Per Carletto invece si apre un nuovo capitolo della sua carriera, con l’obiettivo di ricostruire la rosa orfana dei grandi campioni degli ultimi anni. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Rrhamani contro Bellingham
Bellingham crossa dal fondo marcato da Rrrahmani (Photo by David S. Bustamante/Soccrates/Getty Images)

Il curriculum al Real Madrid

I numeri parlano da soli per Ancelotti, che è amato dalla tifoseria madridista anche per aver portato la decima Champions League nella capitale. Complessivamente ha alzato al cielo con gli spagnoli 2 Champions, 2 Mondiali per Club, 2 Supercoppe europee, una Liga, 2 Coppe del Re e una Supercoppa di Spagna, che lo rendono uno dei tecnici più vincenti sia con il Real che a livello europeo.

Leggi anche: Pioli: “Milan-Sassuolo non è la mia ultima spiaggia”

Argomenti