Vai al contenuto

Il Sassuolo ora spende: Boloca è il dopo Frattesi

Il Sassuolo ora spende: Boloca è il dopo Frattesi

L’operazione Frattesi ha fruttato circa 40 milioni di euro al Sassuolo, più il cartellino di Mulattieri. I neroverdi anche questa estate sono riusciti a fare una cessione eccellente con grande profitto, come dimostrato già in passato con i casi Demiral, Politano, Sensi, Locatelli e Scamacca. Ora gli emiliani possono acquistare i nuovi talenti del futuro con un budget tutt’altro che limitato. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Frattesi esulta dopo la rete contro la Spagna
Frattesi Italia gol in Spagna-Italia di Nations League. (Photo by Jean Catuffe/Getty Images)

Boloca al Sassuolo

Il primo obiettivo è sostituire Davide Frattesi. Non sarà facile, ma Carnevali ha già individuato in Daniel Boloca, centrocampista rumeno con cittadinanza italiana, l’erede dell’interista. L’operazione con il Frosinone è ormai definita, nel Lazio è già arrivato Brescianini dal Milan per la linea mediana. Boloca è una mezzala molto abile negli inserimenti che ben si adatta al gioco offensivo di mister Dionisi.

Leggi anche: Juventus: Arthur e Zakaria in uscita, anche Bonucci può partire

Leggi anche: Milan, fatta per Pulisic: accordo totale con il Chelsea

Un difensore dal Nizza

Per la difesa il Direttore Sportivo neroverde ha un accordo di massima con Mattia Viti, difensore centrale della Nazionale U21. Manca da definire il conguaglio per il Nizza, proprietario del cartellino. Il centrale nell’ultima stagione non ha reso secondo le aspettative e il Sassuolo è pronto a rilanciarlo in Italia. Tuttavia i francesi nella scorsa estate hanno investito 15 milioni di euro per prelevarlo dall’Empoli e non sono disposti a svendere il ragazzo. La chiusura potrebbe avvenire proprio intorno 12 milioni, mentre per il giocatore è pronto un contratto di cinque anni.