Vai al contenuto

Gino Sorbillo, spunta l’ingrediente choc nella pizza: italiani senza parole

Gino Sorbillo, spunta l’ingrediente choc nella pizza: italiani senza parole

Gino Sorbillo è un pizzaiolo napoletano conosciuto non solo nella sua città, ma in tutto il mondo. Dalla pizza alla pizza fritta si è fatto conoscere ovunque come Ambasciatore della Pizza Italiana. Appartiene a una famiglia di pizzaioli da tre generazioni; il nonno, padre di 21 figli tutti pizzaioli, apre la storica Pizzeria Sorbillo a Napoli, in via dei Tribunali 32 nel lontano 1935. In queste ore il noto pizzaiolo ha inserito all’interno del suo menù una pizza con un ingrediente particolare che sembra aver offeso gli italiani. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Gino Sorbillo, il famoso pizzaiolo italiano assaggia la pizza col granchio blu e poi spiazza tutti

Leggi anche: Coppia morta dopo la pizza, svolta nelle indagini: cos’hanno scoperto

Screenshot 16553
Screenshot 16552

Leggi anche: Giorgia Meloni mangia una pizza con la figlia: scoppia la polemica

Leggi anche: VIDEO – Napoli, una pizza per Messi all’uscita dell’hotel

Gino Sorbillo, ananas nella pizza: italiani senza parole

Gino Sorbillo rompe ufficialmente un tabù che sembrava inscalfibile e porta la pizza con l’ananas a Napoli. In un video pubblicato su Instagram, il pizzaiolo ha mostrato la pietanza che da oggi in poi sarà servita nei suoi ristoranti. Per incoraggiare la città a vincere il pregiudizio nei confronti della pizza dall’audace accostamento, ne ha assaggiata lui stesso una fetta a favor di camera. Faccia stranita dopo il primo morso, ma poi assicura: “È buona”. Ma soprattutto, il celebre pizzaiolo invita alla clemenza tutti i napoletani: “Ragazzi non vi scatenate: sono legato alla tradizione però voglio provare questa pizza che ho messo nel mio menu. Sarà buona? È buona, faccio anche il bis”. Ovviamente molti italiani si sono sentiti “offesi” dal gesto del noto piazzaiolo italiano conosciuto in tutto il mondo. (Continua a leggere dopo la foto)

Screenshot 16548
Screenshot 16550

La storia di questa particolare pizza

La pizza all’ananas inserita da Gino Sorbillo nel suo menù ha scatenato la reazione degli italiani: “Ti stimo ma stavolta mi viene da piangere”, “Nooooo e ora con che coraggio criticheremo gli americani?”, “Da 41 bis”, “È ora di abbassare le serrande, dimmi che non è davvero presente nel tuo menù, altrimenti puoi pure chiude”. Come riportato da Repubblica, a dispetto del nome, la pizza Hawaiana nasce in Canada ed è stata inventata da un cuoco immigrato greco, Sotirios detto “Sam” Panopoulos. Partito dal suo Paese appena ventenne nel 1954 – con una tappa a Napoli dove potè per la prima volta assaggiare la pizza – arrivò in Canada in nave, con la convinzione che il Nuovo Mondo potesse offrirgli un’opportunità di vita migliore. E all’inizio degli anni ’60, aveva già aperto il suo ristorante “Satellite” in Ontario con i suoi due fratelli. Una cucina semplice, fatta di hamburger e poi pizza, che all’epoca stava diventando sempre più popolare.

Per curiosità, un giorno Panopoulos decise di mettere l’ananas in scatola su una pizza, solo per scoprire che sapore avrebbe avuto. A lui e ai suoi fratelli piaceva il contrasto tra la dolcezza dell’ananas e il sapore saporito del prosciutto. Durante un’intervista alla BBC qualche anno fa, Panopoulos ha amesso: “Prima l’abbiamo provato noi, poi lo abbiamo fatto assaggiare ad alcuni clienti. E un paio di mesi dopo, tutti ne stavano impazzendo, quindi lo abbiamo inserito nel menu”. Hanno schiamato la pizza “The Hawaiian” semplicemente perché era la marca di ananas in scatola usata. A quel tempo, i condimenti per pizza erano solitamente limitati a funghi, pancetta e peperoni, ha detto Panopoulos.