x

x

Vai al contenuto

Morto Silvio Berlusconi, Marta Fascina finalmente rompe il silenzio

Morto Silvio Berlusconi, Marta Fascina finalmente rompe il silenzio

Nell’ultimo saluto al carismatico leader politico Silvio Berlusconi, una figura che emerge con profonda commozione è quella di Marta Fascina, definita come il “quasi moglie” del defunto ex premier. Marta, 33enne, è stata accanto a Berlusconi fino all’ultimo istante della sua vita, e ora si rivela come una presenza costante nella camera ardente allestita a Villa San Martino, dove solo pochi amici esterni alla famiglia sono stati ammessi per rendere omaggio al feretro.

Leggi anche: Italia in lutto, addio a Silvio Berlusconi: le cause della morte

Leggi anche: Silvio Berlusconi è morto: ha fatto la storia del calcio

Morto Silvio Berlusconi, parla Marta Fascina

Secondo quanto riportato dal Messaggero, Marta avrebbe condiviso con i più intimi – tra cui Sorte, Benigni e soprattutto Ferrante, che grazie a lei sono diventati importanti figure di Forza Italia – e con i suoi familiari, come sua madre e suo padre Orazio, parole piene di affetto e gratitudine per Silvio Berlusconi. Marta afferma di aver trascorso con lui gli anni più belli della sua vita, apprendendo da lui l’amore e la generosità. La sua dichiarazione toccante evidenzia il legame profondo che li univa, sottolineando che Silvio sarà sempre nel suo cuore come un sole luminoso e un sorriso inciso per sempre. Nonostante la profonda tristezza e la sensazione di debolezza per la mancanza quotidiana del “suo Presidente”, Marta afferma che Silvio le ha donato una forza inesauribile con il suo esempio e il suo amore. Le parole ripetute da Marta, che Silvio chiamava affettuosamente “mia moglie” dopo una cerimonia celebrata nel marzo 2022 che aveva suggellato il loro legame, risuonano di un profondo attaccamento e affetto reciproco.

Leggi anche: Morte Silvio Berlusconi, ecco cosa spetta dell’eredità a Marta Fascina

Funerali di oggi

Oggi, ai funerali di Silvio Berlusconi, Marta sarà presente insieme ai suoi parenti tra i banchi del Duomo di Milano. La disposizione dei posti riservati ai Berlusconi e la vicinanza o distanza di Marta e dei suoi familiari daranno una chiara impressione sui rapporti effettivamente esistenti tra le due famiglie. La cerimonia funebre di Silvio Berlusconi si svolgerà alle ore 15:00 presso il Duomo di Milano, una delle basiliche più prestigiose e simboliche della città. La capacità della basilica è di 2.000 persone, ma sono stati attivati imponenti controlli di sicurezza in piazza, dove verranno posizionati dei maxischermi per consentire a un maggior numero di persone di seguire l’evento. Non sarà necessario un pass per accedere all’area, ma i varchi saranno controllati per garantire un afflusso contingentato. Tra gli illustri partecipanti, figura anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Leggi anche: Silvio Berlusconi, una vita privata intensa: le mogli e i figli del cavaliere

La cerimonia in diretta

L’intera cerimonia sarà trasmessa in diretta dalle principali emittenti televisive, con Mediaset che fornirà il segnale all’interno del Duomo e lo condividerà successivamente con le altre emittenti. Sarà un momento di commozione e riflessione per l’Italia, con molti che seguiranno la cerimonia funebre per rendere omaggio al lungo percorso politico di Silvio Berlusconi e per testimoniare l’affetto e la gratitudine che molti hanno per lui. I funerali di Silvio Berlusconi rappresentano un’occasione per ricordare non solo il suo ruolo di leader politico, ma anche l’impatto personale che ha avuto su coloro che gli erano più vicini, come Marta Fascina, il cui legame con il defunto ex premier ha lasciato un’impronta indelebile nel suo cuore. La cerimonia al Duomo di Milano diventa un momento di unità nazionale e di riflessione sulla figura di un uomo che ha segnato la storia politica dell’Italia contemporanea.