Vai al contenuto

Finalmente un po’ di Spalletti nella nuova Italia

Finalmente un po’ di Spalletti nella nuova Italia

Luciano Spalletti mette in cassaforte la prima vittoria con la Nazionale italiana. Rispetto alla gara precedente si è visto qualcosa in più sul piano del gioco.

Leggi anche: Il derby delle Nazionali: 7 gol tra Milan e Inter

Leggi anche: Italia-Ucraina 2-1: prima vittoria per Spalletti

Tre punti d’oro per l’Italia

L’Italia tira un sospiro di sollievo e allontana (temporaneamente) l’incubo di un altro spareggio. I tre punti contro l’Ucraina sono fondamentali perché hanno cambiato radicalmente la classifica. Ora Spalletti è al secondo posto a pari punti con Macedoni del nord e Ucraina (a quota 7), ma con un fattore a proprio vantaggio: l’Italia, infatti, ha una gara disputata in meno rispetto alle due rivali. Davanti a tutti l’Inghilterra a quota 13, praticamente già sicura di un posto agli Europei 2024 che si disputeranno in Germania. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Frattesi esultanza con la maglia dell'Italia
Davide Frattesi esulta abbracciato dai compagni dopo la doppietta siglata all’Ucraina a San Siro nelle qualificazioni ad Euro 2024 (Getty Images)

Gioco più fluido per gli Azzurri

Non è solo il risultato l’aspetto importante della serata di Milano. Si è visto qualcosa in più per quanto riguarda il gioco degli Azzurri. Soprattutto si è osservato lo stile e l’impronta di Luciano Spalletti, in un 4-3-3 che ora scorre più veloce e con un gioco avvolgente. Il pallino del gioco è stato in mano all’Italia e gli inserimenti non sono mancati, come dimostra la grande serata di Frattesi. Anche in avanti la mancanza di un centravanti di mestiere come punto di riferimento ha permesso alla squadra di sviluppare meglio le ripartenze lungo le fasce, sfruttando i tagli degli esterni come era accaduto nella scorda stagione con il Napoli. La strada è ancora lunga, ma i progressi nel gioco e le nuove carte messe in campo potrebbe far decollare il nuovo corso azzurro.

Leggi anche: Il derby delle Nazionali: 7 gol tra Milan e Inter

Argomenti