Vai al contenuto

Dramma in Italia, il cuore del giovane calciatore si è fermato troppo presto: “Addio Stefano”

Dramma in Italia, il cuore del giovane calciatore si è fermato troppo presto: “Addio Stefano”

Il calcio italiano in lutto per la scomparsa prematura di Stefano. Il giovane atleta si è spento troppo presto lasciando un vuoto incolmabile nel cuore sia della sua famiglia che in quello dell’intera comunità di cui faceva parte. Giovane, sportivo, pieno di vita: il cuore di Stefano si è fermato troppo presto. Tutta la cittadina è scossa per la morte improvvisa di questo ragazzo di appena 35 anni e il dolore di familiari e amici è enorme. Ancora incerte le cause sul decesso, ma si presume abbia avuto un arresto cardiaco. Vediamo nel dettaglio le parole della sociatà sportiva per cui giocava. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Italia in lutto, è morto Michele Jocca: ha fatto la storia del nostro paese

Leggi anche: Addio all’attore, è morto a soli 48 anni: siamo devastati dalla sua morte

lutto 2
simbolo lutto

Leggi anche: Tv in lutto, il dolore è devastante: addio per sempre alla star di Beautiful

Leggi anche: Giorgia, lo straziante lutto per la cantante: si conoscevano da 18 anni

Dramma in Italia, il cuore del giovane calciatore si è fermato troppo presto

Isola di Capo Rizzuto, in provincia di Crotone in Calabria, piange la prematura scomparsa di Stefano Calabretta, ragazzo di appena 35 anni che ha lasciato questa vita troppo presto, forse a causa di un arresto cadiaco. Il dolore è forte, non solo per sua famiglia e gli amici, ma per l’intera comunità. Un malore improvviso, a cui nulla ha potuto porre rimedio: inutile la corsa all’ospedale “San Giovanni di Dio”, l’atleta non ce l’ha fatta. L’Amministrazione Comunale guidata da Maria Grazia Vittimberga, come riportato da CrotoneOk, ha dichiarato: “Giovane, sportivo, pieno di vita: il cuore di Stefano si è fermato troppo presto. Tutta la cittadina è scossa per la morte improvvisa di questo ragazzo di appena 35 anni e il dolore di familiari e amici è enorme. Il Sindaco Maria Grazia Vittimberga e l’Amministrazione Comunale tutta si stringono al forte dolore della famiglia e porgono loro le più sentite condoglianze. Ciao Stefano, Riposa in Pace!”. Anche la sociatà per cui giocava ha detto addio al noto calciatore. (Continua a leggere dopo la foto)

Screenshot 14623
Screenshot 14624

Le parole del club giallorosso

Il club giallorosso, per cui Stefano giocava, come riportato da CrotoneOk, ha salutato così il ragazzo: “Una vita in giallorosso tra Juniores, Promozione, Eccellenza e Serie D, un ragazzo con tanta gioia di vita sempre pronto a scherzare e col sorriso sempre sulle labbra. Stefano non era solo il grande bomber che ha fatto la fortune di diverse squadre della provincia e non: Stefano era l’amico di tutti e anche se da tempo aveva deciso di rallentare col calcio e dedicarsi al lavoro, lo Stadio Sant’Antonio è sempre stato aperto per lui. A portarselo via, molto probabilmente, è stato un arresto cardiaco: aveva 35 anni. Addio Stefano, che la terra ti sia lieve. Gsd Isola Capo Rizzuto si stringe al dolore che h colpito famiglie e amici e porge loro le più sentite”.