x

x

Vai al contenuto

“Quando useranno il nucleare”: i documenti segreti sulla Russia che spaventano il mondo intero

“Quando useranno il nucleare”: i documenti segreti sulla Russia che spaventano il mondo intero

Varie. Russia, sono stati pubblicati, in uno scoop del “Financial Times”, alcuni documenti segreti che stanno spaventando il mondo intero. Scopriamo insieme di che si tratta e i dettagli di questa vicenda. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Vannacci, brutta batosta per il generale italiano: cosa sta succedendo

Leggi anche: Neonato muore dopo la corsa in ospedale: cos’è successo

russia

Russia, spuntano dei documenti segreti che spaventano il mondo intero

Russia, sono stati resi pubblici alcuni documenti riservati dell’esercito russo che indicano la possibilità di impiegare armi nucleari tattiche all’inizio di un conflitto con una potenza avversaria. Tra tali documenti figurano scenari di addestramento riguardanti un’eventuale invasione da parte della Cina. Queste informazioni emergono da un’indagine condotta dal “Financial Times”, che afferma di aver avuto accesso a ventinove file classificati che aggiornano la strategia militare delle forze armate russe sotto la guida di Vladimir Putin. (Continua a leggere dopo la foto)

russia

Russia, lo scoop del Financial Times

Secondo la documentazione divulgata dal “Financial Times” e scrutata da alcuni specialisti, emerge che la soglia per l’impiego di armamenti nucleari tattici da parte dell’esercito guidato da Putin potrebbe risultare inferiore rispetto a quanto precedentemente dichiarato pubblicamente dalla Russia. I ventinove documenti militari riservati sono stati redatti tra il 2008 e il 2014 e comprendono scenari di simulazione bellica e presentazioni destinate agli ufficiali della marina, focalizzate sui principi operativi riguardanti l’utilizzo di armamenti nucleari. In molti si stanno domandando quali sono i criteri scelti per una possibile risposta con armi nucleari da parte della Russia. Si va dall’attacco nemico sul suolo russo fino alla neutralizzazione del 20% dei sottomarini balistici strategici di Mosca. “È la prima volta che documenti di questo tipo vengono resi pubblici.  Dimostrano che la soglia operativa per l’uso di armi nucleari è piuttosto bassa se il risultato desiderato non può essere raggiunto con mezzi convenzionali”, ha dichiarato Alexander Gabuev, direttore del Carnegie Russia Eurasia Center di Berlino. (Continua a leggere dopo la foto)

I dettagli sulle testate nucleari tattiche russe

In merito alle testate nucleari tattiche russe, queste possono essere trasportate tramite missili terrestri, navali o aerei e sono concepite per un impiego limitato sul campo di battaglia, sia in Europa che in Asia. Tuttavia, presentano un’energia nettamente superiore rispetto alle bombe atomiche sganciate su Nagasaki e Hiroshima nel 1945. D’altra parte, le armi nucleari strategiche sono di dimensioni maggiori e sono dovrebbero servire principalmente per colpire gli Stati Uniti.