x

x

Vai al contenuto

Vannacci, brutta batosta per il generale italiano: cosa sta succedendo

Vannacci, brutta batosta per il generale italiano: cosa sta succedendo

Varie. Vannacci, brutta batosta per il generale italiano. Il ministro della Difesa, Guido Crosetto, ha applicato una dura sanzione nei confronti del generale, autore del controverso libro “Il mondo al contrario”. Scopriamo insieme tutti i dettagli e cosa sta succedendo. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Maltempo in Italia, la situazione è critica: cosa sta succedendo

Leggi anche: Drammatico lutto nella famiglia reale: chi è venuto a mancare

vannacci

Vannacci, le inchieste sul generale

Roberto Vannacci, sono attualmente quattro le inchieste che lo coinvolgono. L’ultima, cronologicamente parlando, è rappresentata dal fascicolo avviato dalla procura di Roma, dove è oggetto di un’indagine per “incitamento all’odio razziale” in relazione ad alcune dichiarazioni incluse nel suo libro intitolato “Il mondo al contrario”. Seguono poi tre inchieste condotte dalla magistratura militare per “malversazione e frode”, incentrate su spese che avrebbero dovuto essere sostenute ma che non risultano essere state effettuate durante il suo servizio come addetto militare italiano a Mosca, dal 7 febbraio 2021 al 18 maggio 2022. Successivamente, Vannacci è stato espulso insieme ad altri 23 ufficiali e militari su disposizione del Cremlino, in risposta a un’analoga azione del governo Draghi. Le accuse includono illecite indennità di servizio per i familiari durante il periodo in Russia, spese non autorizzate per benefici legati all’auto di servizio e rimborsi relativi all’organizzazione di eventi e cene mai effettivamente tenute. (Continua a leggere dopo la foto)

vannacci

La difesa della Lega

Vannacci, il generale italiano ha ricevuto una brutta batosta nelle ultime ore. Attualmente le inchieste che lo coinvolgono sono quattro. Non è un segreto che la Lega di Matteo Salvini, per contrastare il continuo calo di consensi e per cercare di recuperare terreno su Fratelli d’Italia, miri a proporre Vannacci come candidato alle prossime elezioni europee, magari in tutte le circoscrizioni. “Vannacci,  è un uomo amato dai cittadini e scomodo al palazzo. Visto che non riescono a intimidirlo in altro modo ci provano con inchieste e minacce. La nostra stima nei suoi confronti non cambia, anzi aumenta”, hanno commentato alcune fonti di via Bellario. Ad aumentare la probabilità di una candidatura di Vannacci contribuisce anche un aspetto prettamente finanziario: con la sospensione da parte del ministero della Difesa, il generale potrebbe vedersi dimezzato il suo stipendio, il che renderebbe sicuramente più attraente un salario da europarlamentare. (Continua a leggere dopo la foto)

vannacci

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva

Argomenti