x

x

Vai al contenuto

Maltempo in Italia, la situazione è critica: cosa sta succedendo

Maltempo in Italia, la situazione è critica: cosa sta succedendo

Piogge intense e maltempo stanno creando non pochi disagi in Italia nelle ultime ore. La situazione è maggiormente critica al Nord anche se l’allerta è scattata in tutto il Paese. In particolare, l’allerta rossa per rischio idraulico e rischio idrogeologico riguarda alcuni settori del Veneto, mentre l’allerta arancione su parte di Emilia-Romagna e Veneto. A rischio anche Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Trentino-Alto Adige, Lombardia, Piemonte, Toscana, Abruzzo, Umbria, Lazio, Campania, Molise, Calabria, Basilicata, Sicilia e Sardegna, regioni per le quali è scattata l’allerta gialla. Cosa sta succedendo? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Ennesimo femminicidio in Italia: Sara massacrata con un coltello da caccia

Leggi anche: Drammatico lutto nella famiglia reale: chi è venuto a mancare

Le zone più colpite dal maltempo

La Protezione Civile ha emesso per oggi, mercoledì 28 febbraio 2024, una allerta rossa per rischio idraulico e rischio idrogeologico su settori del Veneto e allerta arancione su parte di Emilia-Romagna e Veneto. La situazione è critica: Trenitalia ha annunciato l’interruzione della linea ferroviaria Milano-Venezia. Si stanno verificando frane in Liguria e l’Arno è sempre più pieno, così come anche i fiumi veneti ed emiliani. La provincia che al momento sta vivendo più disagi a causa del maltempo è quella di Vicenza. Cosa sta succedendo? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Camilla muore a 17 anni dopo aver mangiato sushi con il fidanzato: cos’è successo

Leggi anche: Bimba ritrovata morta a bordo di un’auto: poi la triste scoperta

La situazione a Vicenza

I vigili del fuoco sono al lavoro da ieri: fino ad ora sono oltre 60 i soccorsi svolti. Nella notte è stato rimosso un albero che ostruiva il corso del fiume Bacchiglione a Vicenza. “Il fiume Retrone continua a far paura, perché il suo livello è salito anche se di poco nelle ultime ore. Sul Bacchiglione è stato già aperto un bacino di laminazione quindi già nelle prossime ore si dovrebbero vedere i primi effetti”, ha fatto sapere il sindaco Giacomo Possamai. (Continua dopo le foto)

Il sindaco questa mattina ha confermato che alcune strade rimarranno chiuse, come “la tangenziale per allagamenti così come pure numerose strade in città”. Poi ha fatto un appello ai cittadini. “Chiediamo a tutti di limitare gli spostamenti per consentire interventi di soccorso e protezione civile”, ha affermato come riporta Il Messaggero. Ai cittadini è stato rivolto l’invito di non muoversi di casa se non per questioni molto urgenti e tutte le scuole sono state chiuse.