Vai al contenuto

De Laurentiis minaccia: “Non mando il Napoli in Arabia”

De Laurentiis minaccia: “Non mando il Napoli in Arabia”

Vi abbiamo già parlato della nuova Supercoppa Italiana, attiva da quest’anno, che vedrà per la prima volta quattro squadre partecipare per la vittoria del trofeo. La competizione che coinvolgerà Napoli, Inter, Fiorentina e Lazio si disputerà dal 18 al 22 gennaio si svolgerà a Riyad, in Arabia Saudita. Proprio la sede della Supercoppa ha destato però molto scalpore soprattutto sul fronte Napoli, dove Aurelio De Laurentiis non le ha mandate a dire.

Leggi anche: Fiorentina-Verona 1-0: i viola agganciano il Napoli

Leggi anche: Il Napoli rialza la testa: Mazzarri ritrova Osimhen e Kvara

Le critiche di De Laurentiis

Intercettato da il Correire della Sera, il patron azzurro ha dato il proprio duro parere riguardo anche la condizione delle strutture che dovrebbero ospitare non solo le tre gare ma anche le sessione di allenamento e di preparazione ai match: “Se i campi di allenamento non sono all’altezza, non mando il Napoli”. A fronte di ciò oggi una delegazione del Napoli si recherà preventivamente in Arabia per effettuare sopralluoghi. Con loro anche membri delle altre società coinvolte nella competizione per cercare di comprendere il reale stato dei terreni di gioco e d’allenamento dove dovranno giocare Napoli, Inter, Lazio e Fiorentina. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Aurelio De Laurentiis in conferenza stampa per il Napoli
Il presidente De Laurentiis alla presentazione di Rudi Garcia com tecnico del Napoli (Photo by Antonio Balasco/KONTROLAB/LightRocket via Getty Images)

“Deficiente chi vuol andare in Arabia Saudita per giocare la Supercoppa. Avete visto quello che succede in Israele? Potrebbe esserci blocco aereo su quei territori” ha concluso il presidente del Napoli.

Argomenti