Vai al contenuto

Chiara Ferragni, interviene Mughini sul caso pandoro e spiazza tutti

Chiara Ferragni, interviene Mughini sul caso pandoro e spiazza tutti

Caso pandoro Ferragni. Da giorni tiene banco la questione legata alla sponsorizzazione di Chiara Ferragni per Balocco. La modella ed influencer si è scusata sui social ed ha promesso un milione di euro in beneficenza. Sul caso sono intervenuti un po’ tutti. Adesso anche Giampiero Mughini ha voluto dire la sua ed ha spiazzato tutti. (Continua…)

Leggi anche: Chiara Ferragni, finisce malissimo dopo lo scandalo sul pandoro: cosa succede ora

Leggi anche: Chiara Ferragni, la scoperta sul video di scuse: da chi l’avrebbe copiato

mughini gf 683x1024

Caso pandoro Ferragni

La collaborazione tra Chiara Ferragni e la nota azienda Balocco è finita male. I pandori griffati e ad edizione limitata sarebbero serviti per sostenere la ricerca sull’osteosarcoma e sul sarcoma di Ewing a favore dell’Ospedale Regina Margherita di Torino, ma secondo l’Autorità garante della concorrenza e del mercato il modo in cui è stata presentata l’iniziativa ha potuto indurre all’errore i consumatori, facendo leva sulla loro sensibilità per iniziative benefiche a sfondo sociale. La società gestita da Chiara Ferragni, dunque, sarebbe stata multata con una sanzione da un milione di euro. La Ferragni, dopo due giorni di silenzio, si è scusata sui social, promettendo un milione di euro in beneficenza. (Continua…)

Leggi anche: Beneficenza, dopo Chiara Ferragni tocca a Fedez: cosa svela il noto giornalista

Leggi anche: Fedez, Ferragni e Alessia Marcuzzi travolti dalla bufera sui social: ecco perché

fedez e ferragni 782x1024

Caso pandoro Ferragni: interviene Giampiero Mughini

Sul caso legato alla sponsorizzazione di Chiara Ferragni con Balocco sono intervenuti un po’ tutti. Adesso anche Giampiero Mughini ha espresso il suo pensiero sul portale Dagospia: “Abile e intelligente com’è, la nostra Chiara nazionale ha capito di averla fatta grossa e ha deciso di fare pubblica ammenda e dunque di snocciolare un milioncino di euro in beneficenza, quattro spiccioli a giudicare dal suo standing economico. Mi ha colpito il modo in cui in tv ha presentato la sua “autocritica”, senza trucco e pressoché irriconoscibile. Solo che la storia non sembra finire lì e che ci sono altre ‘sponsorizzazioni’ un po’ losche fatte dalla Ferragni, una che quando l’hanno fotografata in un celebre museo fiorentino all’indomani in quel museo è arrivata più gente del solito. Staremo a vedere, e ferma restando la mia opinione che abbiamo a che fare con un genio invidiatissimo da 29 milioni di italiani”. (Continua…)

Mughini 1 709x1024

Il precedente

Giampiero Mughini, nel suo intervento per Dagospia, fa riferimento ad altre sponsorizzazioni di Chiara Ferragni finite nel mirino. Sarebbe successa la stessa cosa, infatti, per le uova di Pasqua griffate con il marchio della nota modella. La Ferragni, come confermato al Fatto dal proprietario di Dolci Preziosi, avrebbe ricevuto un cachet di 1,2 milioni per aver ceduto la sua immagine e a fare una donazione all’associazione sarebbe stata solo l’azienda: 36 mila euro in due anni.