Vai al contenuto

Camarda: mamma e papà non trattengono le lacrime a San Siro

Camarda: mamma e papà non trattengono le lacrime a San Siro

È stato un momento indimenticabile per Francesco Camarda e per i suoi genitori, che hanno assistito all’esordio del figlio con la maglia del Milan a San Siro. Il giovane attaccante, classe 2008, è entrato in campo al 83’ al posto di Jovic nella partita contro la Fiorentina, diventando il più giovane debuttante nella storia della Serie A a 15 anni, 8 mesi e 15 giorni.

Leggi anche: Pasticcini e famiglia a Milanello: la giornata di Camarda dopo l’esordio

Leggi anche: Milan, ipotesi Camarda: sarebbe il più giovane di sempre

I genitori di Camarda, Federica e Manuel, erano in tribuna per sostenere il loro bambino, che ha realizzato il sogno di vestire la casacca rossonera, di cui è tifoso fin da piccolo. Quando lo speaker ha annunciato il suo ingresso in campo, i due non sono riusciti a trattenere le lacrime, commossi ed emozionati per il traguardo raggiunto dal figlio. Un abbraccio, un bacio, una carezza: gesti di affetto e di orgoglio per il talento di Francesco, che ha ricevuto anche gli applausi e gli incoraggiamenti dei tifosi presenti allo stadio. (CONTINUA DOPO IL VIDEO)

Con l’ingresso in campo contro la Fiorentina, Camarda ha superato Maldini nella classifica dei milanisti più precoci diventando anche il più giovane esordiente nella storia della Serie A. Un record che lo stesso giovane attaccante ha voluto celebrare sui social con un lungo post in cui racconta le emozioni provate alla prima a San Siro:  “Che dire è stato qualcosa di unico che non dimenticherò mai. È proprio vero che ‘Da quando ero piccolino io mi innamorai di te, il mio cuore che batteva non mi chiedere perché!Beh oggi il perché lo so! Ho scoperto di avere una seconda casa e la cosa più bella è che sono tutte persone come me! Vi amo, Grazie!”. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Francesco Camarda
Francesco Camarda del Milan guarda durante la partita di Serie A TIM tra AC Milan e ACF Fiorentina allo Stadio Giuseppe Meazza il 25 novembre 2023 a Milano, Italia. (Foto di Marco Luzzani/Getty Images)

Pasticcini il giorno dopo a Milanello

Camarda ha poi voluto festeggiare la sua prima nel Milan dei grandi portando diversi vassoi di pasticcini a Milanello il giorno dopo l’esordio contro la Fiorentina, un gesto apprezzato da compagni e staff che ha accettato di buon cuore l’offerta del giovanissimo attaccante facendo uno strappo alla regola per quanto concerne la “dieta”.

Argomenti