Vai al contenuto

Cagliari-Lazio 1-3, Immobile trascina i biancocelesti alla vittoria

Cagliari-Lazio 1-3, Immobile trascina i biancocelesti alla vittoria

La partita tra Lazio e Cagliari si è conclusa con il risultato di 3-1 in favore della Lazio, grazie all’autorete di Deiola e ai gol di Immobile al minuto 49′ e Anderson al minuto 65′. Per il Cagliari in gol Gaetano al minuto 51′ e il rammarico per non aver sfruttato alcune occasioni nel secondo tempo. I rossoblu ora vedono lo spettro della retrocessione, ma nella prossima giornata avranno lo scontro diretto contro l’Udinese. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Serie A a 18 squadre? Juve, Inter e Milan da Gravina in Figc: cosa succede

Leggi anche: Salernitana-Empoli 1-3: prima gioia Niang, Inzaghi a picco

Lazio-Lecce
Felipe Anderson esulta dopo il proprio gol (Foto di Paolo Bruno/Getty Images)

Momenti clou dello scontro tra Cagliari e Lazio

Il primo tempo della partita tra Lazio e Cagliari è stato ricco di emozioni e azioni degne di nota. Ad inizio gara la Lazio ha avuto un’occasione con Gaetano, che ha colpito involontariamente verso la propria porta, ma Scuffet è riuscito a volare e mettere in corner. Due minuti dopo, Immobile ha scartato un avversario e calciato di prima intenzione, ma Scuffet si è fatto trovare attento. Al minuto 19, Luis Alberto e Isaksen hanno chiuso un triangolo, ma il destro dello spagnolo si è impennato ed terminato in curva. La Lazio ci ha provato con un ribaltamento di fronte, Isaksen è entrato in area ma ha calciato debole da ottima posizione, e Scuffet ha parato a terra. Al minuto 26  è arrivato il gol del vantaggio per i biancocelesti: ad aprire le danze è stato Deiola che ha segnato un’autorete beffando il proprio portiere.
I biancocelesti avrebbero anche l’opportunità del colpo del ko, ma il destro di Immobile da buona posizione è stato deviato da Scuffet.
Nel finale di tempo, Lapadula ha colpito di testa su punizione di Viola, ma Provedel ha respinto con il piede.


La ripresa inizia con due sostituzioni: Dossena e Luvumbo entrano al posto di Azzi e Viola. Luvumbo si mette subito in mostra servendo Nandez, il cui tiro finisce però fuori. Ma è la Lazio a colpire: Immobile raddoppia per i biancocelesti raccogliendo una respinta corta del portiere rossoblu e ribadendo in rete da due passi. Il Cagliari non ci sta e accorcia le distanze con Gaetano che in ripartenza trova l’incrocio dei pali. La partita si accende e Makoumbou riceve un cartellino giallo per fallo su Gila. Lo stesso Gaetano sfiora il pareggio con un tiro di controbalzo nell’angolino basso sul quale Provedel compie il miracolo.
Anderson segna il tris per la Lazio sfruttando una deviazione decisiva, portando il risultato sul 3-1. Nel finale Wieteska e Pavoletti entrano al posto di Mina e Lapadula, Pedro entra al posto di Isaksen. Kamada colpisce il palo esterno con un’azione personale da destra, il tiro del giapponese a incrociare però non trova il poker. La Lazio vince e vede la Champions più vicina, il Cagliari porta a casa una prestazione discreta ma rimane ancora in fondo alla classifica e ora rischia seriamente. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Sarri guarda il campo
Maurizio Sarri aspetta il fischio di inizio della gara (Photo by Ivan Romano/Getty Images)

Le dichiarazioni di Sarri

Maurizio Sarri, al termine della partita, ha commentato la prestazione della Lazio: “Per noi se Ciro riprende a segnare con regolarità è tanta roba. Gli anni passano, bisogna trovare un punto di equilibrio però se ritrova continuità per noi va bene. Speriamo possa continuare così. In settimana abbiamo parlato tra di noi e forse abbiamo capito che stavamo perdendo il gusto del divertimento. Bisogna ripartire da qui. Il divertimento in una squadra è importantissimo, se una squadra si diverte trascina tutti e spesso diverte anche chi sta guardando la partita. Un match difficile che poteva diventare sporco e loro diventano pericolosi nello sporco. Il Cagliari ha fatto 15 punti in casa, questo è un campo difficile e il pericolo era portare la partita negli ultimi minuti con un solo gol di vantaggio”.

I prossimi incontri di Cagliari e Lazio

La Lazio si è a quota 37 punti, avvicinando la zona Champions, mentre il Cagliari è rimasto penultimo con 18 punti.

Prossime partite della Lazio
– 18 febbraio contro il Bologna in casa (Serie A)
– 22 febbraio contro il Torino fuori casa (Serie A)
– 26 febbraio contro la Fiorentina fuori casa (Serie A)
Prossime partite del Cagliari
– 18 febbraio contro l’Udinese fuori casa (Serie A)
– 25 febbraio contro il Napoli in casa (Serie A)
– 3 marzo contro l’Empoli fuori casa (Serie A)

Tabellino della gara

Marcatori: 28′ aut. Deiola (C), 5′ st Immobile (L), 6′ st Gaetano (C), 20′ st Felipe Anderson (L)

Cagliari (3-4-2-1): Scuffet; Zappa, Mina (28′ st Wieteska), Obert (19′ st Augello); Nandez, Makoumbou, Deiola, Azzi (1′ st Dossena); Gaetano, Viola (1′ st Luvumbo); Lapadula (28′ st Pavoletti).
A disp.: Radunovic, Aresti, Prati, Jankto, Petagna, Di Pardo. All.: Ranieri

Lazio (4-3-3): Provedel; Marusic, Gila, Romagnoli, Hysaj; Guendouzi, Cataldi (34′ st Kamada), Luis Alberto (17′ st Vecino); Isaksen (39′ st Pedro), Immobile (17′ st Castellanos), Felipe Anderson. A disp.: Sepe, Mandas, Pellegrini, Casale, Lamenovic, Lazzari, Napolitano, Sanà Fernandes. All.: Sarri

Leggi anche: Le 5 case più lussuose dei calciatori: dai mega garage alle piscine in oro

Argomenti