Vai al contenuto

Salernitana-Empoli 1-3: prima gioia Niang, Inzaghi a picco

Salernitana-Empoli 1-3: prima gioia Niang, Inzaghi a picco

L’Empoli ha battuto la Salernitana per 3-1 in una partita ricca di emozioni. Primo gol di Niang con l’Empoli all’esordio, Inzaghi vede la Serie B avvicinarsi.

Empoli e Salernitana si sfidano all’Arechi

La partita di calcio si è giocata allo stadio Arechi di Salerno. L’Empoli schiera in campo i difensori Luperto, Ismajli e Bereszynski, mentre a centrocampo fiducia a Gyasi, Cacace, Grassi e Maleh, Cerri in avanti con Niang, ultimo arrivato, che parte dalla panchina per entrare a gara in corso. La Salernitana, in cerca di punti, schiera il neoacquisto arrivato dal Milan Pellegrino insieme all’ex Bayern Monaco Boateng. A centrocampo ci sono Zanoli, Bradaric, Maggiore e Basic; in attacco Dia, Candreva e Kastanos. Pippo Inzaghi è in cerca di punti per risollevare una classifica deficitaria, l’Empoli punta a mettere un mattone importante nella lotta salvezza.

Le fasi salienti della partita tra Salernitana ed Empoli

Il primo tempo della partita si apre con un’azione pericolosa dell’Empoli: al 7′ Kastanos viene pescato in posizione irregolare, ma la squadra toscana non riesce a capitalizzare l’occasione. Al 9′ è Ismajli a provarci di testa, ma il pallone finisce alto. L’Empoli continua a gestire il possesso palla, ma al 12′ l’azione viene interrotta per una posizione irregolare di Zurkowski. Al 18′ Maleh guadagna un calcio di punizione dalla trequarti e fa salire la squadra, ma la difesa avversaria riesce a sventare il pericolo. Al 23′ arriva il gol che sblocca la partita: autorete di Zanoli che porta in vantaggio l’Empoli.  Al 38′ Dia in area si gira e conclude rasoterra, ma il pallone finisce di poco fuori. Al 44′ corner di Zurkowski, svetta Grassi ma il pallone finisce alto. Al 45′ Kastanos calcia di destro dal limite dell’area, ma Caprile vola sotto la traversa e alza la sfera in corner. L’arbitro Mariani concede tre minuti di recupero, ma non ci sono ulteriori emozioni. Le squadre vanno al riposo con l’Empoli in vantaggio per 1-0. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: “Salvate il calcio”. De Laurentiis in Senato lancia l’appello

Leggi anche: Le 5 case più lussuose dei calciatori: dai mega garage alle piscine in oro

Niang corre verso la metà campo
Mbaye Niang corre ad abbracciare i compagni dell’Empoli (Photo by Ivan Romano/Getty Images)

La ripresa inizia con una sostituzione per l’Empoli: Sambia entra al posto di Zanoli. Weissman tenta subito di impensierire la difesa avversaria con un tiro a volo, ma il pallone finisce fuori. Cambiaghi cade in area dopo un contrasto con Maggiore, però l’arbitro non ravvisa alcun fallo. L’Empoli prova a rispondere con un contropiede, ma la conclusione di Cerri viene respinta. Candreva ci prova con un tiro debole e centrale e Caprile non ha problemi a bloccare. Sambia crossa per Candreva che fa da sponda, il tiro di Dia dal limite è impreciso e senza pretese. Boateng e Kastanos lasciano il campo per far entrare Pirola e Tchaouna, Niang e Fazzini sostituiscono Cerri e Maleh. Weissman ristabilisce la parità al 69esimo minuto, ma nel finale i toscani tornano avanti. Da un contatto in area tra Fazzini e Pellegrino scaturisce il rigore per l’Empoli. Breve discussione per chi deve battere il penalty, poi interviene il mister che conferma l’ex Milan come battitore. Niang segna il rigore e porta l’Empoli in vantaggio. Cancellieri segna il terzo gol dell’Empoli su assist di Niang e l’abbraccio tra i due chiude la discussione per il rigore precedente. L’arbitro concede sei minuti di extra time. La partita si conclude con la vittoria dell’Empoli per 1-3 sulla Salernitana. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Boulaye Dia
Boulaye Dia della Salernitana durante la partita allo Stadio Arechi a Salerno, Italia. (Foto di Ivan Romano/Getty Images)

I prossimi appuntamenti di Salernitana ed Empoli

Dopo la partita, la Salernitana è rimasta al 16° posto in classifica, mentre l’Empoli è salito al 12° posto.

Salernitana
– 16 febbraio contro l’Inter a Milano (fuori casa)
– 24 febbraio contro il Monza a Salerno (in casa)
– 2 marzo contro l’Udinese a Udine (fuori casa)
Empoli
– 18 febbraio contro la Fiorentina a Empoli (in casa)
– 24 febbraio contro il Sassuolo a Reggio Emilia (fuori casa)
– 3 marzo contro il Cagliari a Empoli (in casa)

Il tabellino della gara

Marcatori: 23′ aut. Zanoli (S), 24′ st Weissman (S), 43′ st rig. Niang (E), 48′ st Cancellieri (E)

Salernitana (3-4-2-1): Ochoa; Pierozzi (41′ pt Weissman), Boateng (14′ st Pirola), Pellegrino; Zanoli (1′ st Sambia), Basic, Maggiore (30′ st Coulibaly), Bradaric; Candreva, Kastanos (14′ st Tchaouna); Dia. A disp: Costil, Allocca, Gomis, Legowski, Martegani, Simy, Vignato, Ikwuemesi. All: Inzaghi

Empoli (3-4-2-1): Caprile; Bereszynski, Ismajli, Luperto; Gyasi, Grassi, Maleh (25′ st Fazzini), Cacace; Zurkowski (33′ st Kovalenko), Cambiaghi (33′ st Cancellieri); Cerri (25′ st Niang). A disp: Berisha, Perisan, Goglichidze, Pezzella, Bastoni, Shpendi, Destro. All: Nicola

Leggi anche: Serie A a 18 squadre? Juve, Inter e Milan da Gravina in Figc: cosa succede

Argomenti