x

x

Vai al contenuto

Antonella Clerici, il dramma in famiglia: casa completamente distrutta

Antonella Clerici, il dramma in famiglia: casa completamente distrutta

Il maltempo al Nord sta mettendo in ginocchio tantissime persone. Le grandinate improvvise e le raffiche di vento stanno distruggendo ogni cosa: auto, case e anche parchi. In queste ore, una terribile testimonianza su quanto accaduto in questi giorni in Lombardia è arrivata dalla famosa conduttrice di Rai 1 Antonella Clerici. Senza aggiungere troppe parole, la presentatrice Rai ha deciso di condividere sui social il filmato dell‘abitazione della sorella dopo la devastante perturbazione che la notte scorsa ha colpito la Lombardia. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Antonella Clerici, come vive Eddy Martens dopo la fine della loro storia

Leggi anche: Mara Venier pronta a lasciare “Domenica In”: l’annuncio spiazza

Leggi anche: Serena Bortone, la famosissima al suo posto in Rai: il nome è pesantissimo

Leggi anche: Amici, il cantante non si nasconde più: presenta a tutti il nuovo fidanzato

Antonella Clerici, il dramma in famiglia: casa completamente distrutta

Antonella Clerici non ha aggiunto molte parole alle immagini postate su Instagram. Il video è una prova tangibile dell’entità devastante del nubifragio che ha sconvolto la Lombardia la notte scorsa. “Casa di mia sorella”, si è limitata a scrivere la conduttrice Rai a corredo del video che registra lo stato dell’abitazione di Cristina Clerici, costretta a ricorrere a teli di plastica, padelle e mezzi di fortuna per raccogliere l’acqua piovana grondante dal soffitto della camera da letto. La testimonianza di Antonella Clerici si aggiunge a quelle dei tantissimi utenti coinvolti dalla violenta tempesta scatenatasi tra il 24 e il 25 luglio che ha causato danni e allagamenti. Tra loro anche Selvaggia Lucarelli, Michelle Hunziker e Tommaso Zorzi che sui social hanno raccontato la situazione all’indomani della devastante perturbazione. (Continua a leggere dopo la foto)

Numerosi i danni per il maltempo

Un violento temporale si è abbattuto – nella notte tra il 24 e il 25 luglio – sul capoluogo lombardo, con forte vento e grandine. Centinaia le segnalazioni di disagi ricevute dai Vigili del Fuoco, tra allagamenti e tetti scoperchiati. Molti gli alberi sradicati da terra in giro per la città, con conseguenti complicazioni per la circolazione di tram e filobus. La Regione Lombardia ha formalizzato la richiesta del riconoscimento dello stato di emergenza. Circa 200 le chiamate ricevute dai Vigili del Fuoco, che hanno parlato di una situazione “tragica”. Disservizi anche al sistema elettrico che, solo in serata, ha ripreso a tornare alla normalità.