Vai al contenuto

Amanda Knox, la notizia inaspettata lascia tutti a bocca aperta

Amanda Knox, la notizia inaspettata lascia tutti a bocca aperta

L’omicidio di Meredith Kercher, noto anche come delitto di Perugia o delitto di Via della Pergola, è un omicidio commesso a Perugia la sera del 1º novembre 2007. Il 27 marzo 2015 la quinta sezione penale della Corte di cassazione, presieduta dal consigliere Gennaro Marasca, ha annullato senza rinvio le condanne a Raffaele Sollecito e Amanda Knox, assolvendoli per non aver commesso il fatto, affermando la mancanza di prove certe e la presenza di numerosi errori nelle indagini, e ponendo così fine al caso giudiziario. Per l’omicidio venne condannato Rudy Guede. Attualmente Rudy è libero per fine pena dal 20 novembre 2021, dopo aver scontato 16 anni di reclusione fra il carcere di Viterbo e l’affidamento ai servizi sociali, e ottenendo dal magistrato la liberazione anticipata. In questi giorni è tornata a far parlare di sé anche Amanda Knox, la quale ha dichiarato di essere incinta. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Angela Celentano, spunta la pista turca: cos’hanno scoperto

Leggi anche: Kata scomparsa, cosa è emerso dai video delle telecamere di sorveglianza

amanda knox 2
amanda knox 4

Leggi anche: Bimba scomparsa in Italia, interviene Piera Maggio

Leggi anche: Emanuela Orlandi, l’ultima scoperta è raccapricciante

Amanda Knox incinta, la notizia lascia tutti a bocca aperta

Amanda Knox ha annunciato tramite i social media di essere incinta del suo secondo figlio, due anni dopo la nascita di Eureka Muse. L’annuncio è stato fatto da Amanda attraverso un post pubblicato su Instagram, una foto in cui mostra orgogliosa il suo pancione. La nascita del primogenito è stata tenuta segreta per mesi, e sembra che Amanda abbia ora scelto di seguire una strategia diversa. In risposta a un commento di un follower che le chiedeva se il post fosse un “ritorno al passato o l’annuncio di un nuovo bambino”, Knox ha risposto con entusiasmo: “Nuovo!”. Tuttavia, l’immagine condivisa sembra risalire a molti mesi prima, dato che lei stessa ha rivelato di essere incinta di otto mesi nella foto. Questo ha portato alcuni a pensare che il secondo figlio possa già essere nato e che Amanda Knox abbia scelto di tenerlo ancora lontano dai social media, limitandosi a mostrarsi felicemente incinta. (Continua a leggere dopo la foto)

amanda knox 3
amanda knox 5

La nuova vita della donna

Amanda Knox è divenuta tristemente famosa per l’assassinio di Meredith Kercher avvenuto a Perugia il 1° novembre del 2007. Sono passati quasi 15 anni da quella notte, quando in via della Pergola si consumò uno dei delitti più seguiti di sempre a livello mediatico. Per l’omicidio è stato condannato in via definitiva con rito abbreviato Rudy Guede, ma in primo grado furono condannati e successivamente assolti anche la Knox e Raffaele Sollecito. Su questo argomento alle pagine del settimanale Oggi la Knox ha dichiarato: “Sono infinitamente grata di essere viva e di esser stata scagionata, ma niente potrà restituirmi i quattro anni trascorsi senza motivo in carcere, e niente potrà cancellare il trauma che è stato inflitto alla mia famiglia, ai miei amici e a me. Soffro ancora lo stigma di un’accusa falsa: resterò per sempre la ‘ragazza che è stata accusata di omicidio’”.

Su Rudy Guede ha aggiunto: “Penso che, dopo 13 anni in galera, è probabile che Guede non sia più un pericolo per la società. Ma penso anche che il carcere non l’abbia rieducato. Una persona che continua ad accusare degli innocenti del delitto che lui stesso ha commesso, e che si rifiuta di concedere la verità a una famiglia devastata dal dolore, resta un criminale. Rudy Guede, l’uomo che ha ucciso Meredith Kercher e mi ha accusato ingiustamente, è ora libero. Come pensate che debba sentirmi? […] Gli auguro solo una vera riabilitazione. Gli avvocati di Guede dicono che lui è su questa strada. Può darsi. Ma so una cosa: fintanto che lui rifiuta di ammettere i suoi crimini, di mostrare vero rammarico, io continuerò a sopportare ingiustamente la sua infamia, io continuerò ad essere ritenuta responsabile per il dolore dei Kercher, io continuerò ad essere diffamata perché non mostro rimorso per il crimine di Guede”.