Vai al contenuto

Calcio sotto choc, Zeman ricoverato per un malore: le sue condizioni

Calcio sotto choc, Zeman ricoverato per un malore: le sue condizioni

Classe 1947, Zdeněk Zeman è un allenatore di calcio ceco con cittadinanza italiana, tecnico del Pescara. Insieme a Luìs Vinicio, Corrado Viciani e Arrigo Sacchi, Zeman è considerato come uno degli importatori del calcio totale di Rinus Michels nel campionato italiano, anche se non completamente, perché il boemo si è ispirato anche al calcio danubiano tipico della sua terra e generalmente dell’Est Europa. Utilizza il modulo tattico 4-3-3. Il 27 febbraio 2023è stato ufficializzato il ritorno per la terza volta di Zeman al Pescara, in Serie C, in sostituzione del dimissionario Alberto Colombo. Nell’occasione è affiancato in panchina da Giovanni Bucaro, in sostituzione del suo storico vice, Vincenzo Cangelosi, separatosi professionalmente dal boemo dopo trent’anni. In queste ore Zdenek Zeman è stato ricoverato all’ospedale di Pescara per accertamenti, dopo aver accusato un malore prima dell’allenamento di questa mattina della sua squadra. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Gran Galà del calcio 2023: tutti i premiati

Leggi anche: Calcio-scommesse: ci sono altri 4 indagati

zeman 2
zeman 3

Leggi anche: Tragedia nel mondo del calcio: è morta a soli 34 anni

Leggi anche: Lutto nel calcio tedesco: morto il 25enne Diawusie

Calcio sotto choc, Zeman ricoverato per un malore: le sue condizioni

Zdenek Zeman è stato ricoverato all’ospedale di Pescara per accertamenti, dopo aver accusato un malore prima dell’allenamento di questa mattina, 12 Dicembre 2023, della sua squadra. Il tecnico boemo ha avuto un malore, che si è scoperto in seguito essere una lieve ischemia transitoria e per tale motivo è stato ricoverato presso la clinica Pierangeli di Pescara. L’ischemia cerebrale è una condizione in cui il cervello non riceve abbastanza sangue da soddisfare i suoi bisogni metabolici. La conseguente carenza di ossigeno può portare alla morte del tessuto cerebrale, e di conseguenza all’ictus ischemico. La Delfino Pescara 1936 ci tiene a comunicare che le condizioni del tecnico sono al momento buone e stabili, ma che dovrà assentarsi per qualche giorno per ulteriori accertamenti. Domani il tecnico non sarà in panchina nella gara di Coppa Italia che il Pescara giocherà a Catania alle ore 20.45. (Continua a leggere dopo la foto)

zeman 4
zeman 5

Qualche curiosità in più su di lui

Zdeněk Zeman è nato a Praga il 12 maggio 1947 ed è un allenatore di calcio ceco con cittadinanza italiana, tecnico del Pescara. In Sicilia ha conosciuto Chiara Perricone, sua futura moglie, con la quale ha avuto due figli: Karel, anch’egli divenuto allenatore, e Andrea Zeman. Aveva conosciuto la donna, in passato una nuotatrice, quando era alla guida della società di nuoto Lauria. Zeman ha ispirato il cantautore Antonello Venditti, che nel 1999 ha scritto La coscienza di Zeman, contenuta nell’album Goodbye Novecento, il cui titolo è una parodia del romanzo La coscienza di Zeno di Italo Svevo. Nel 2002 si è aggiudicato il premio speciale “Tor Vergata – Etica nello sport”, organizzato dall’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e assegnato ogni anno a personalità sportive che si sono contraddistinte per lealtà, correttezza, impegno sociale e lotta al doping. Nel 2009 è uscito il film-documentario Zemanlandia, per la regia di Giuseppe Sansonna; lo stesso regista gli dedicherà, due anni più tardi, Due o tre cose che so di lui. Viene chiamato giornalisticamente anche il boemo, per via delle sue origini cecoslovacche, e Sdengo, il nome italianizzato attribuitogli dal presidente del Foggia Pasquale Casillo negli anni di Zemanlandia. Nel 2021 è stato opinionista dell’Europeo per La Gazzetta dello Sport. L’anno seguente è uscita la sua autobiografia, La bellezza non ha prezzo, scritta con Andrea Di Caro, vicedirettore de La Gazzetta dello Sport.