Vai al contenuto

Verstappen mette tutti in fila in Canada: bene le Ferrari

Verstappen mette tutti in fila in Canada: bene le Ferrari

Max Verstappen da record raggiunge Senna come vittorie in carriera. Bene sia Leclerc che Sainz

Max Verstappen non ha nessuna intenzione di fermarsi. Il pilota olandese vince anche il Gran Premio del Canada e legittima il primato in classifica generale. Nel tabellino anche la 41esima vittoria in carriera, traguardo che gli permette di raggiungere Ayrton Senna nella speciale classifica. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

GettyImages 1499518666 1200x800 1024x683
MONTREAL, QUEBEC – JUNE 18: Max Verstappen of the Netherlands driving the (1) Oracle Red Bull Racing RB19 leads Lewis Hamilton of Great Britain driving the (44) Mercedes AMG Petronas F1 Team W14 and the rest of the field at the start during the F1 Grand Prix of Canada at Circuit Gilles Villeneuve on June 18, 2023 in Montreal, Quebec. (Photo by Rudy Carezzevoli/Getty Images)

Dominio totale

Troppo forte per gli avversari, forse troppo forte anche la Red Bull alla quale né la Mercedes né l’Aston Martin riescono ad avvicinarsi nel corso del week end canadese. La sensazione è che Max riesca a gestire il gran premio senza troppe difficoltà, grazie ad un’intesa con l’auto e con la scuderia che permette anche di superare i momenti di difficoltà. La gara non è per nulla entusiasmante, ma fa segnare almeno dei dati rilevanti: il ritorno delle Ferrari e il record del campione del mondo, sempre più padrone anche di questa stagione di F1.

La prima emozione di gara arriva quando Russell sbatte con la posteriore destra alla curva 9 e obbliga all’ingresso della Safety car. L’occasione viene sfruttata un po’ da tutti per cambiare le gomme e tutto si riazzera. Le Ferrari fanno eccezione e mantengono la mescola media senza fermarsi ai box.

Leggi anche: La Spagna vince la Nations League ai rigori: decisivo errore di Petkovic

Leggi anche: Martin da urlo in Germania, la Ducati piazza 5 moto ai primi posti

Bene le Ferrari di Leclerc e Sainz

Proprio questa scelta darà ragione alle Rosse quando poi ci sarò il passaggio alle gomme dure: Perez infatti non riesce più a tenere il passo permettendo a Leclerc e Sainz di assicurarsi il quarto e quinto posto finale. Verstappen incrementa invece progressivamente il vantaggio fino a 10 secondi, tenendo a bada Alonso, sul second gradino. Terzo Hamilton, distante 14 secondi dal leader mondiale. In classifica Verstappen guida a 195 punti, poi Perez a 126 e Alonso a 117.