Vai al contenuto

Tragedia nello sport, il giovane campione muore in un terribile incidente

Tragedia nello sport, il giovane campione muore in un terribile incidente

Un terribile lutto ha lasciato senza fiato il mondo delle sport italiano. Una vera e propria tragedia per il mondo del ciclismo. Il ciclista 22enne è morto in seguito ad un drammatico incidente stradale tra due auto avvenuto sulle strade del Veneto. L’ex promessa azzurra aveva partecipato al Giro d’Italia 2021 ed era diventato famoso sui social network come influencer di sport estremi. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Allegri: “Perdere per la Juve è una tragedia”

Leggi anche: Tragedia al mercatino di Natale, 17enne finisce in terapia intensiva: cosa aveva mangiato

Carabinieri
vigili del fuoco

Leggi anche: Vede la bolletta e muore, tragedia in Italia. La cifra choc

Leggi anche: Tragedia a Natale, si addormenta col fidanzato e poi la scoperta da brividi

È morto Patrick Mentil, il ciclista 22enne vittima di un incidente

Il mondo del ciclismo è in lutto per la morte di Patrick Mentil, una delle giovani promesse italiane che, oltre ad aver corso come professionista il Giro d’Italia del 2021, era diventato famoso sui social network come influencer di sport estremi. Il ragazzo, infatti, come riportato da Fanpage, aveva anche una rubrica molto seguita, “Project no limits”, in cui raccontava i suoi viaggi, le sue attività all’aria aperta e le sue esperienze negli sport estremi. Il 22enne, che avrebbe compiuto 23 anni il prossimo 8 Gennaio 2024, di Castelcucco in provincia di Treviso, dove viveva insieme al padre Valter, la mamma Moira e il fratello maggiore Jacopo, è morto in seguito ad un terribile incidente stradale avvenuto nella tarda serata di giovedì 4 Gennaio 2024 sulla strada regionale Feltrina all’altezza di Onigo Pederobba. (Continua a leggere dopo la foto)

ambulanza
patrick

Una prima ricostruzione dei fatti

Stanto ad una prima ricostruzione dei fatti, come riportato da Fanpage, Patrick Mentil era alla guida di una Audi A3 bianca che si è andata a schiantare contro una Land Rover mentre stava effettuando una manovra di sorpasso. L’ex ciclista professionista veneto ha avuto la peggio morendo sul colpo mentre le altre tre persone che si trovavano a bordo dell’altro veicolo coinvolto nell’incidente sono rimaste ferite, due di loro in condizioni gravissime trasportate con urgenza all’ospedale di Treviso. Sul posto, infatti, sono immediatamente intervenuti i sanitari e l’elisoccorso del 118, ma anche i Carabinieri e una squadra dei Vigili del Fuoco che si sono occupati di mettere subito in sicurezza la zona dell’incidente ed eseguire i rilievi di legge dai quali sarebbe emerso che l’impatto tra i due veicoli è avvenuto ad elevata velocità.