x

x

Vai al contenuto

Tiberio Timperi ora rischia grosso dopo ciò che è successo a “Unomattina in famiglia”

Tiberio Timperi ora rischia grosso dopo ciò che è successo a “Unomattina in famiglia”

Durante una diretta di pochi giorni fa di Uno mattina in famiglia è scoppiata una lite tra Tiberio Timperi e Gianni Ippoliti. Un caso che sta facendo discutere molto ancora oggi e che sembra che i piani alti della Rai non vogliano lasciare impunito. E quello che potrebbe pagare presto le conseguenze di ciò che p accaduto sarebbe proprio il conduttore che secondo Codacons ha mandato in onda un esempio di “cattiva televisione”. Cos’è successo e che ne sarà di Tiberio Timperi? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: “L’Isola dei Famosi”, il naufrago racconta la sua esperienza con gli uomini

Leggi anche: Natalia Paragoni, che nome ha scelto per la figlia

La lite tra Tiberio Timperi e Gianni Ippoliti

Mentre Gianni Ippoliti si stava occupando della rassegna stampa si è interrotto bruscamente perché ha sentito Timperi sbuffare. Gli ha chiesto il perché e Timperi gli ha risposto: “Te lo spiego dopo, facciamo i conti dopo”. Ippoliti sembrava volesse fare pace con il conduttore ma lui si è mostrato restio. Così il giornalista ha abbandonato lo studio con un arrivederci di Timperi. Le colleghe hanno tentato di fermarlo ma nulla da fare: il programma è andato avanti senza di lui. “Questi due soggetti convinti di essere capaci di stare in tv sono a dir poco imbarazzanti. Schifo”, il commento di un utente. “Ma sempre con Timperi succedono queste cose?”, commenta qualcun altro. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Fiorello show al TG1, cosa ha fatto con la conduttrice

Leggi anche: Al Bano, la confessione da brividi sulla figlia Ylenia: ecco perché è andata via

I provvedimenti per Tiberio Timperi

Codacons ha già annunciato un esposto all’Agcom e alla Commissione di vigilanza Rai, accusando il conduttore di bullismo nei confronti del personaggio televisivo Gianni Ippoliti. Carlo Rienzi, in particolare, ha chiesto la sospensione di Timperi, che avrebbe avuto un comportamento non opportuno, come ha sottolineato in un comunicato stampa. “Da Timperi è arrivato oggi un esempio di cattiva televisione, un episodio che si aggiunge al caso della bestemmia pronunciata anni fa dal giornalista dagli schermi Rai e che portò , dopo una denuncia del Codacons, ad una sanzione da 25mila euro nei confronti della rete. L’atteggiamento odierno di Timperi, condito da minacce e frasi violente come “Parliamo dopo, facciamo i conti dopo”, sembra non solo una recidiva di comportamenti già in passato sanzionati dall’Autorità, ma una vera e propria forma di bullismo e prevaricazione, peraltro in piena fascia protetta, che viola tutte le norme e i regolamenti di settore. Per tale motivo abbiamo deciso di presentare un nuovo esposto contro Tiberio Timperi chiedendo l’intervento di AGCOM e Commissione di vigilanza Rai, affinché sospendano il conduttore da Unomattina e adottino i dovuti provvedimenti sanzionatori”, fa sapere Codacons. (Continua dopo le foto)

Lucio Presta difende Timperi

A difendere il conduttore Tiberio Timperi, invece, ci ha pensato l’agente Lucio Presta: “Ignobile inserire nella rassegna stampa la notizia che uno è disponibile ad accompagnare donne ad ultimo appuntamento con ex violenti. Ti sembra una notizia da inserire con quello che è accaduto di recente e scherzare sul tema? Si vergogni IPPOLITI”, ha riferito Presta a proposito dell’articolo portato da Ippoliti nella sua classica rubrica e che sarebbe stato oggetto di contestazioni da parte del conduttore.