Vai al contenuto

“Devo dire a mia figlia che suo fratello è suo padre”, il racconto choc

“Devo dire a mia figlia che suo fratello è suo padre”, il racconto choc

Una donna ha scritto alla rivista The Atlantic, chiedendo un consiglio alla newsletter “Caro Terapista”. La donna ha bisogno di sapere come può rivelare alla figlia 30enne che suo fratello è in realtà suo padre. La madre ha raccontato la sua vicenda, che a prima impressione sembra veramente assurda: il racconto della donna. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Autobus esce di strada e precipita nella scarpata, poi la scoperta da brividi: chi c’era a bordo

Leggi anche: Meteo, due giorni di maltempo e poi? Le previsioni di Mario Giuliacci

madre sorella 683x1024

Il racconto della mamma

La donna ha raccontato il retroscena di una storia che ha dell’assurdo. Questa signora ha spiegato di essersi sposata anni fa con un uomo che aveva già due figli e che aveva effettuato una vasectomia. L’uomo non poteva più avere figli e per risolvere il problema, i due hanno pensato a una soluzione inusuale: prendere il seme di uno dei due figli avuti in precedenza. “Non volevamo usare una banca del seme, quindi abbiamo chiesto al figlio di mio marito di essere il donatore. Abbiamo ritenuto che fosse la decisione migliore: nostro figlio avrebbe avuto i geni di mio marito, di cui conoscevamo lo storico genetico, e la personalità e l’intelligenza del mio figliastro. Lui ha accettato la nostra richiesta”, ha raccontato la donna, che non ha mai rivelato la verità alla figlia, che ora ha 30 anni. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Michelle Causo, il grido di dolore della mamma dopo l’omicidio della figlia

Leggi anche: Tragedia a Taranto, 37enne muore a causa del condizionatore: l’errore che gli è costato la vita

fratello padre 683x1024

Le preoccupazioni della madre

“Nostra figlia ha 30 anni ora. Come possiamo dirle che suo “padre” è suo nonno, suo “fratello” è suo padre, sua “sorella” è sua zia e suo “nipote” è il suo fratellastro? – chiede la donna alla rubrica anonima. – Io e mio marito siamo siamo molto preoccupati. La difficoltà maggiore ce l’ha mio marito, perché vuole che nostra figlia sappia che sarà sempre e per sempre suo padre”, ha scritto la madre. Cosa ha risposto la terapista. Lori Gottlieb, una psicoterapeuta qualificata, ha dato la sua risposta. “La mamma dovrebbe assumersi le responsabilità di quello che è successo, senza trovare scuse”, ha suggerito la terapista.