Vai al contenuto

Strage in casa, 4 persone trovate morte: l’ipotesi choc

Strage in casa, 4 persone trovate morte: l’ipotesi choc

Strage in casa, 4 persone trovate morte: l’ipotesi choc – Una vicenda drammatica che sta scuotendo il mondo intero: un uomo, una donna e le figlie di 12 e sette anni di lui, sono stati trovati morti a casa propria. Una tragedia di matrice domestica ancora poco chiara: le indagini sono in corso. Da quella stessa abitazione, prima del rinvenimento dei cadaveri, era partita una strana telefonata. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Terribile impatto tra due auto: chi muore nell’incidente

Leggi anche: Aereo si schianta in strada e colpisce le macchine: un massacro

morti casa foto 822x1024

Strage in casa a Nortfolk, 4 persone trovate morte: l’ipotesi choc

Un caso ha sconvolto la contea di Norfolk, in Inghilterra. Le indagini della polizia proseguono nella speranza di chiarire le dinamiche che hanno portato alla morte di quattro persone: un uomo di 45 anni, Bartlomiej Kuczynski, 45 anni, è stato infatti trovato senza vita nella propria abitazione assieme alle sue due figlie Jasmin, 12, e Downreuang, sette. Morta anche la zia materna Kanticha Noon, 36. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Incidente ferroviario: donna muore travolta da un treno

Leggi anche: Bambino di 2 anni trovato morto in casa, poi la scoperta choc: cosa gli è successo

4 morti casa 772x1024

Strage in casa a Nortfolk, 4 persone trovate morte: indagini in corso

Mentre si attendono i risultati delle autopsie, la polizia ha reso noto che i due adulti sono morti per accoltellamento. Le cause del decesso delle bambine, invece, non sono state accertate. «Stiamo cercando di capire cosa è successo», ha spiegato un portavoce dell’unità investigativa del Norfolk. La famiglia era ben voluta dalla comunità: «Le bambine erano deliziose, sempre sorridenti e gentili, quello che è successo è agghiacciante», ha raccontato una vicina, sottolineando che per Halloween e Natale la villetta veniva regolarmente addobbata. Una famiglia come tante ce ne sono, i cui componenti erano parecchio affiatati. Come scrive «Il Corriere della sera», le due scuole frequentate dalla giovani vittime da oggi offrono ai loro studenti supporto emotivo. «Inevitabilmente questa è una tragedia che avrà un peso enorme sugli amici e i conoscenti delle due bambine ma è tutta la comunità ad accusare il colpo», hanno dichiarato i presidi della Queen’s Hill Primary e della Teverham High School. (continua a leggere dopo le foto)

suicidio omicidio

Ipotesi omicidio-suicidio: le ultime notizie

Prima del ritrovamento dei cadaveri era partita una telefonata dall’abitazione: le forze dell’ordine non escludono che possa essersi trattato di un omicidio-suicidio. Stando a quanto riportato dal Sun, proprio quella telefonata potrebbe essere la chiave per capire cos’è successo. Bartlomiej aveva, infatti, chiamato il 999, il numero d’emergenza inglese, e durante la chiamata si sarebbe mostrato “confuso e agitato”. Un passaggio, questo, come scrive “The Social Post”, che ha sollevato “polemiche nei confronti della stazione di polizia locale e alla decisione di non inviare subito agenti per controllare cosa stesse succedendo nell’abitazione: la prima pattuglia è arrivata sul posto soltanto qualche ora dopo la chiamata”.