Vai al contenuto

Soncin si commuove con l’Italia femminile

Soncin si commuove con l’Italia femminile

Andrea Soncin, il nuovo ct della Nazionale femminile, non ha nascosto la sua emozione dopo la vittoria per 3-0 contro la Svizzera, che ha permesso alle azzurre di conquistare il secondo posto nel girone di Nations League e di rimanere in Lega A. Un risultato storico per il calcio femminile italiano, ottenuto grazie ai gol di Giugliano, Salvai e Caruso e al contemporaneo successo della Spagna sulla Svezia.

Leggi anche: Coppa Italia, Guendouzi manda avanti la Lazio: battuto 1-0 il Genoa

Leggi anche: Italia Femminile: le convocate di Soncin per la Nations League

“È stata una partita bellissima, abbiamo giocato con grande personalità e determinazione, dimostrando di essere una squadra vera. Sono orgoglioso di queste ragazze. Questo non è calcio femminile, è calcio”, ha dichiarato Soncin ai microfoni di RaiSport. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Festeggiamenti dell'Italia Femminile in panchina
Le giocatrici dell’Italia Femminile si abbracciano per esultare insieme (Photo by Jose Breton/Pics Action/NurPhoto via Getty Images)

L’avventura di Soncin da Ct dell’Italia femminile

L’ex attaccante, che ha assunto la guida della Nazionale a settembre, dopo le dimissioni di Milena Bertolini, ha ringraziato anche il suo staff e la Federazione per la fiducia e il sostegno ricevuti. “Sono felice di aver ripagato la loro fiducia con questo risultato, che è frutto di un lavoro di squadra. Abbiamo lavorato tanto e bene in questi mesi, cercando di trasmettere alle ragazze la nostra idea di calcio e i nostri valori. Penso che si sia visto in campo”, ha aggiunto. (CONTINUA DOPO IL VIDEO)

Soncin ha poi dedicato una parola speciale alle tifose e ai tifosi che hanno seguito e sostenuto la Nazionale in questa avventura. “Voglio ringraziare di cuore tutti i nostri tifosi, che ci hanno fatto sentire il loro calore e il loro affetto in ogni partita. Sono stati fondamentali per noi, ci hanno dato la carica e la motivazione per dare il massimo. Spero che continueranno a seguirci e a tifare per noi, perché abbiamo ancora tanti obiettivi da raggiungere insieme”, ha concluso, con la voce rotta dall’emozione.

Argomenti