x

x

Vai al contenuto

Silvio Berlusconi, le ultime parole dette al bar prima di morire

Silvio Berlusconi, le ultime parole dette al bar prima di morire

Silvio Berlusconi è morto oggi, lunedì 12 giugno 2023. Il giorno dell’ultimo ricovero in ospedale, il Cavaliere si è presentato in un bar di Milano 2 per rinfrescarsi con dei ghiaccioli. L’uomo ha chiacchierato amabilmente con dei ragazzi e ha scherzato con il buonumore che lo contraddistingue. Quali sono le ultime parole che ha usato prima di finire in ospedale? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Silvio Berlusconi è morto, a chi va l’eredità dell’ex premier

Leggi anche: Silvio Berlusconi, orrore dopo la morte: il cantante fa un gesto orribile

Le ultime parole di Silvio Berlusconi al bar di Milano

Silvio Berlusconi si è messo a scherzare con un gruppo di ragazzi poco prima di essere ricoverato. Lo ha raccontato il titolare di un bar a Milano 2, che se lo è trovato di fronte attorno alle 14 del giorno del ricovero assieme a Marta Fascina. “Non ha pranzato, ma ha preso dei ghiaccioli, più di uno perché era accaldato, e ha scherzato con dei ragazzi e con noi”, ha raccontato il titolare del bar spiegando che poi il Cavaliere si è messo a scherzare con dei giovani. “Ragazzi, ricordatevi che io sono sempre l’uomo più potente d’Europa”, avrebbe detto Berlusconi. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Italia in lutto, addio a Silvio Berlusconi: le cause della morte

Leggi anche: Kata, la bimba scomparsa: la terribile scoperta poco fa sul palazzo dove vive

Berlusconi al telefono con Salvini e Gasparri prima della morte

Salvini, il giorno della notizia del ricovero al San Raffaele, ha chiamato Berlusconi per accertarsi che stesse bene. Lo ha fatto in una pausa al processo Open Arms a Palermo. Stando a quanto si è appreso i due hanno anche trovato il modo di scherzare al telefono e di parlare di calcio. Maurizio Gasparri invece avrebbe sentito il Cavaliere la sera prima. “Non mi ha parlato né di ricoveri né di altro. Abbiamo parlato di cose organizzative banali, quindi uno che mostra questo attaccamento alla ordinaria attività io mi auguro che sia nella condizione di resistere, è quello che tutti quanti speriamo e ci auguriamo”, ha riferito. E messaggi di vicinanza sono arrivati anche dai ministri Lollobrigida e Santanchè. (Continua dopo le foto)

L’ultima intervista: il progetto politico di Berlusconi

Fino alla fine il Cavaliere non si è smentito e ha spiegato come la sinistra “continua ad avvelenare il dibattito politico, a rendere impossibile un confronto leale fra maggioranza e opposizione. Quando si prova a delegittimare in questo modo l’avversario politico, facendone un nemico da distruggere con ogni mezzo, e prima di tutto con la calunnia, è la stessa qualità della democrazia a pagarne le conseguenze. È quello che del resto ho dovuto subire io per decenni, e che speravo di non rivedere mai più”, aveva detto Berlusconi durante un’intervista a Il giornale. L’ex premier ha poi parlato anche delle prossime europee, auspicando un asse tra popolari, liberali e conservatori, che includa tutti gli alleati del centrodestra, lasciando fuori solo “frange estremiste inaffidabili ed irresponsabili. La maggioranza fra popolari, liberali e socialisti ha fatto il suo tempo. Tenere insieme forze che hanno visioni ed obbiettivi diversi porta solo alla paralisi o a soluzioni pasticciate”, ha ammesso. Inoltre ha spiegato che tutto il suo sostegno va al nuovo Governo. “Il percorso è quello giusto, sul piano della riduzione della pressione fiscale, dell’aumento delle pensioni più basse, della riforma della giustizia, delle infrastrutture ad iniziare dalle grandi opere come il Ponte sullo Stretto. Tutte cose che in campagna elettorale avevo indicato come indispensabili e che il governo Meloni sta realizzando. Naturalmente ci vorrà tutta la legislatura, e noi siamo impegnati ad appoggiare e a sostenere con lealtà e spirito costruttivo l’esecutivo per realizzare questi impegni”, aveva dichiarato.