x

x

Vai al contenuto

Serie A: Figc rende calciatori inglesi e svizzeri comunitari

Serie A: Figc rende calciatori inglesi e svizzeri comunitari

Decisione importantissima quella ufficializzata oggi dalla Federcalcio che ha deciso di rendere i calciatori con cittadinanza nel Regno Unito o svizzeri al pari dei giocatori comunitari a partire dalla stagione 2023/24. La delibera, arrivata oggi, è stata fortemente richiesta dalla Lega Serie A che ha ottenuto la modifica del comunicato ufficiale del 1° giugno, il quale faceva riferimento solo ai calciatori svizzeri.

Leggi anche: Milan sconfitta positiva con il Real, ma c’è un infortunio

Leggi anche: Lazio, avanti tutta su Kamada e Zakharyan

Un’aggiunta che ora porta il testo del suddeto comunicato ad integrare anche i calciatori con cittadinanza britannica ad essere equiparati a tutti gli effetti a quelli comunitari. Dopo la delibera del Consiglio Federale è stata chiesta l’autorizzazione al Coni che ha risposto in poche ore dando il proprio consenso. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Loftus-Cheek
Ruben Loftus-Cheek presentazione Milan. (Photo by Giuseppe Cottini/AC Milan via Getty Images)

Come cambia il mercato del club italiani

Con l’esclusione dei calciatori inglesi e britannici dalla lista degli extracomunitari, il Milan si ritrova ora uno slot ancora spendibile sul mercato avendo infatti acquistato in questa sessione di mercato l’inglese Ruben Loftus-Cheek dal Chelsea, ora comunitario. I rossoneri potrebbero, ad esempio, riprendere i contatti con gli agenti di Daichi Kamada con cui avevano raggiunto già un principio d’accordo prima del licenziamento di Maldini e Massara. Anche le trattative della Lazio per il russo Zakharyan e l’inglese Hudson-Odoi potranno essere portate al termine entrambe senza incorrere in problemi relativi al regolamento.