Vai al contenuto

Sandra Milo, le probabili cause della morte dell’attrice

Sandra Milo, le probabili cause della morte dell’attrice

Oggi ci ha lasciato Sandra Milo. Aveva 90 anni la Sandrocchia nazionale, come l’aveva soprannominata Federico Fellini per il quale è stata una musa. L’attrice si è spenta a casa sua. La notizia è stata resa nota dalla famiglia qualche ora fa. Quali sono le probabili cause.

Leggi anche: Sinner, un tragico lutto soffoca i festeggiamenti: morti una mamma e due figli

Leggi anche: Denise Pipitone, l’annuncio di Piera Maggio a “Verissimo” dopo 20 anni dalla scomparsa

Screenshot 2024 01 29 alle 10.40.58

La carriera e la vita amorosa di Sandra Milo

Sandra Milo, una delle attrici più popolari del cinema italiano se ne va all’età di 90 anni. Nata a Tunisi da padre siciliano, l’11 marzo del 1933, è stata attrice, conduttrice televisiva, personaggio televisivo e cantante. Debutta al cinema accanto ad Alberto Sordi nel film, “Lo scapolo” del 1955. Il primo ruolo importante arriva nel 1959 con “Il generale Della Rovere“, per la regia di Roberto Rossellini, in cui interpreta una prostituta al fianco di Vittorio De Sica. Un ruolo analogo è quello ricoperto in “Adua e le compagne” del 1960 di Pietrangeli. Nel 1961 è protagonista con Eduardo De Filippo, Vittorio Gassman e Marcello Mastroianni nel film “Fantasmi a Roma“, diretto da Antonio Pietrangeli. Nel 1962 torna al cinema con “Il giorno più corto” di Sergio Corbucci, dove recita al fianco, tra gli altri, di Totò, Eduardo e Peppino De Filippo, Jean-Paul Belmondo, Ugo Tognazzi e Aldo Fabrizi. Ha lavorato con i più grandi ed è stata tra le protagoniste del cinema italiano degli anni 60 e fu, insieme ad altre attrici come Claudia cardinale, musa del regista Federico Fellini.

Nel 1948, a 15 anni, sposò il marchese Cesare Rodighiero, da cui rimase incinta, ma il bambino morì alla nascita a causa del parto prematuro. I due si separarono dopo soli 21 giorni dal matrimonio, ottenendo l’annullamento dal Tribunale della Rota Romana. Nel 1959 sposò il produttore greco Morris Ergas, da cui nacque Deborah. Cruciale fu l’incontro con Federico Fellini, che contribuirà alla sua maturazione artistica e con il quale cominciò anche una relazione clandestina durata 17 anni. Poi l’unione con Ottavio De Lollis, da cui ha avuto Ciro e Azzurra. (continua dopo la foto)

Leggi anche: Auto finisce fuori strada e rimane in bilico sul burrone: feriti gravi

sandra milo

La morte della madre e la malattia del figlio Ciro

Nel 2007, durante una intervista tv, Sandra Milo raccontò di aver aiutato la madre in fin di vita a morire. “Mia madre si stava consumando– disse tra le lacrime – Così, mi chiese di aiutarla a morire. Mi ha fatto uscire dalla stanza, ed è morta, sola, come lei voleva. So che c’è molta gente a favore dell’eutanasia e molta contro, ma come si fa a dire ‘no’ se sai che quella persona non avrà scampo a causa del male che l’ha colpita? La gente deve poter morire con dignità

Al settimanale DiPiù l’attrice ha raccontato che suo figlio Ciro soffriva di cefalee a grappolo e che, per il dolore, non ne poteva più di vivere. “Lui desiderava morire”, ha ricordato la Milo nel corso dell’intervista, aggiungendo che nel periodo in cui accusava questi dolori, non c’era alcuna cura per questa patologia. Sandra Milo ha poi confessato che “Per una madre vedere un figlio così disperato era devastante”, svelando che in quel periodo così complicato si è affidata spesso alla preghiera. (continua dopo la morte)

Screenshot 2024 01 29 alle 10.44.53 797x1024

Le cause della morte di Sandra Milo

Non sono ancora note le cause che hanno portato alla morte di Sandra Milo, oggi 29 gennaio. La famiglia non ha rilasciato dettagli, ma molto probabilmente l’attrice è deceduta a causa di complicazioni legate all’età.