Vai al contenuto

Riecco Lukaku: Mou ritrova il bomber contro il Napoli

Riecco Lukaku: Mou ritrova il bomber contro il Napoli

La gara tra Roma e Napoli potrebbe dare una svolta alla corsa Champions League. Mourinho ritrova Lukaku, Mazzarri prova a continuare la striscia positiva iniziata contro il Cagliari.

Il Napoli fa visita alla Roma allo Stadio Olimpico nell’anticipo della diciassettesima giornata di Serie A. Partita fondamentale per entrambe le squadre, in cerca di punti per continuare a sognare la qualificazione in Champions League. I giallorossi sono ottavi a quota 25 punti mentre i partenopei sono quinti a quota 27. La sconfitta contro il Bologna ha interrotto la striscia positiva della Roma, con un’imbattibilità di 5 partite (3 vittorie e 2 pareggi). Thiago Motta ha fatto uno scherzetto al proprio ex allenatore, candidandosi seriamente ad un posto nell’Europa che conta. Il Napoli ha battuto il Cagliari dopo due sconfitte consecutive contro Inter e Juventus, potenziali concorrenti per lo scudetto. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Il Manchester City vince Mondiale per club: goleada alla Fluminense

Leggi anche: Pioli: “Non ci riusciamo, gestiamo palla all’indietro”

Dybala a terra
Dybala a terra durante la sfida tra Roma e Fiorentina di Serie A (Getty Images)

Com’è stata preparata la gara

Negli ultimi allenamenti José Mourinho si è concentrato sulle palle inattive, vero punto di forza della Roma. Inoltre con Lukaku si può giocare di rimessa, scavalcando il centrocampo tecnico del Napoli e provando a colpire in contropiede. I giallorossi verosimilmente condurranno una partita attendista, chiudendo le fila negli ultimi trenta metri per non dare spazio agli avversari. Particolare attenzione ha chiesto il mister portoghese ai movimenti senza palla del Napoli e alla fascia sinistra di difesa, che dovrà tenere a bada le incursioni di Di Lorenzo.

Rientra Lukaku

Lukaku ha una tradizione positiva contro il Napoli, contro cui ha segnato già quattro reti con la maglia dell’Inter. Dopo la recente sconfitta contro il Bologna, in cui le assenze di Dybala e Lukaku hanno avuto un peso significativo, la Roma si trova ora nella necessità di riscattarsi per mantenere vive le speranze di qualificazione in Champions League. Il prossimo incontro rappresenta un’opportunità cruciale per i giallorossi, che dovranno fare affidamento sul ritorno del belga nell’undici titolare. L’attaccante belga si è lasciato alle spalle le polemiche contro la Fiorentina e sarà nuovamente a disposizione di Mourinho per guidare l’attacco. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Mourinho abbraccia Pellegrini
Mourinho abbraccia Pellegrini dopo la vittoria della sua Roma contro l’Udinese in Serie A (Getty Images)

Mourinho fa il punto

José Mourinho in conferenza stampa ha fatto il punto sugli infortunati della Roma: “Kumbulla non sarà in panchina contro il Napoli, non ancora. Va bene, non è che è successo qualcosa di negativo. Va bene, però è stanco, ha avuto bisogno di riposo oggi e anche domani. Penso che la panchina per la prossima settimana è possibile. Paulo va bene, i tempi sono corretti ma ovviamente domani è fuori. Mancini si è allenato oggi per la prima volta in settimana, ma gioca domani. È uno di questi che se non ha una tripla frattura gioca. Non ha una tripla frattura, la squadra ha bisogno di lui e quindi gioca. Aouar? Non c’è ancora, è lontano dalla sua condizione migliore. Smalling? Non l’ho ancora visto in campo. Continua a lavorare con lo staff medico ma in campo non fa neanche lavoro individuale. Manca tanto“.

Leggi anche: L’Inter cerca il riscatto dopo la Coppa Italia: out Lautaro e Dimarco

Argomenti