Vai al contenuto

L’Inter cerca il riscatto dopo la Coppa Italia: out Lautaro e Dimarco

L’Inter cerca il riscatto dopo la Coppa Italia: out Lautaro e Dimarco

Inter senza Lautaro Martinez e Dimarco. Simone Inzaghi vuole una reazione e si affida ad Arnautovic al fianco di Thuram, Carlo Augusto a sinistra.

L’eliminazione dalla Coppa Italia non è andata giù a Simone Inzaghi. Ci si aspettava di più dalle seconde linee che invece continuano a non dimostrarsi all’altezza della situazione. Il primo tempo di Lisbona contro il Benfica in Champions League era stato un segnale forte, contro il Bologna è arrivata la conferma. Del resto i numeri di Arnautovic e Sanchez in campionato sono molto deludenti, mentre Asllani e Bisseck stanno proseguendo il processo di crescita con risultati alterni. Klassen poi non si è ancora integrato, costringendo Barella e Calhanoglu agli straordinari. La gara contro il Lecce è l’opportunità per ripartire subito e lasciarsi alle spalle la sconfitta infrasettimanale.

Fuori due pezzi grossi

La pesante assenza di Lautaro Martinez, vero trascinatore dell’Inter in questa prima parte di stagione, obbliga Inzaghi a cambiare i piani. In avanti ci sarà la coppia Arnautovic-Thuram, praticamente inedita dal primo minuto. C’è solo un precedente e riguarda i minuti finali di Empoli-Inter. In quella gara risultò decisivo Federico Dimarco, che oggi non sarà della partita per infortunio. Inzaghi si affida dunque a Carlos Augusto, reduce da un gol in Coppa Italia contro il Cagliari e in crescita nelle ultime settimane. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Il Manchester City vince Mondiale per club: goleada alla Fluminense

Leggi anche: Quanti infortuni al Milan, quello di Tomori è il 30esimo in stagione

Il rilancio di Bisseck

Bisseck è stato intervistato dai canali ufficiali nerazzurri per parlare della sfida contro il Lecce: “Da piccolo mi piaceva molto studiare, soprattutto biologia, mi impegnavo molto per diventare dottore un giorno, il calcio è sempre stato una passione. Il momento di svolta nella mia vita è arrivato a 16 anni. Quando il mio allenatore mi ha chiamato in Prima Squadra mi sono reso conto di poter diventare un calciatore professionista, è stato un momento importante. La prima partita in Prima Squadra non la dimenticherò mai, lo stadio pieno, il calore dei tifosi, è stato come vivere un sogno. Mancavano pochi giorni al mio 17esimo compleanno ed è stato un momento davvero importante perché è lì che è partita la mia carriera“. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Lautaro Martinez 1024x683
Lautaro Martinez viene sfidato da Igor Zubeldia della Real Sociedad (Foto di Francesco Scaccianoce/Getty Images)

I dubbi di D’Aversa

D’Aversa a San Siro invece deve rinunciare ad Almqvist. Dubbi su Piccoli e Krstovic al centro, mentre un altro ballottaggio riguarda Sansone o Strefezza per completare l’attacco insieme a Banda. Difesa confermata con Gendrey, Baschirotto, Pongracic, Dorgu. I venti punti in classifica tengono momentaneamente a distanza le concorrenti per la salvezza, ma il ruolino di marcia dei giallorossi richiede un cambiamento di rotta per risalire la china.

Probabili formazioni Inter-Lecce

INTER (3-5-2): Sommer; Bisseck, Acerbi, Bastoni; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Carlos Augusto; Arnautovic, Thuram. All. Inzaghii.

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Pongracic, Dorgu; Gonzalez, Ramadani, Oudin; Strefezza, Piccoli, Banda. All. D’Aversa.

Leggi anche: Incidente Lavezzi: la ricostruzione dell’avvocato

Argomenti