x

x

Vai al contenuto

Re Carlo è costretto a rinunciare ad un famoso evento pubblico a causa del tumore

Re Carlo è costretto a rinunciare ad un famoso evento pubblico a causa del tumore

Carlo III è il re del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord e degli altri quattordici reami del Commonwealth. Figlio maggiore della regina Elisabetta II e del marito Filippo di Edimburgo, appartiene al casato Windsor, che ha mantenuto tale denominazione per decreto reale anche dopo il matrimonio della madre. In questi mesi il Sovrano sta lottando contro un tumore e per questo sarà costretto a rinunciare a diversi eventi. Ecco che cosa si sa fino ad ora sulle condizioni del Re. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Re Carlo in ansia per la moglie Camilla: cosa succede

Leggi anche: Camilla rompe il silenzio sul cancro di Re Carlo

Leggi anche: Re Carlo e il cancro, chi può sostituirlo: fuori i nomi

Leggi anche: Re Carlo e il tumore, Matteo Bassetti spiazza tutti

Re Carlo dovrà rinunciare al Trooping The Colour? Cosa si sa

Il Trooping The Colour, la parata che nel Regno Unito festeggia il compleanno del sovrano è alle porte, anche se mancano ancora tre mesi. La domanda che tutti in Inghilterra si stanno ponendo, tuttavia, è sempre la stessa: re Carlo III ci sarà? L’organizzazione della parata richiede tempo e dedizione e il re sembra essere “determinato a partecipare”, ma viste le sue attuali condizioni di salute il re sarà costretto a rinunciare a una delle tradizioni storiche dell’evento che celebra il suo compleanno. La notizia ha sconvolto i sudditi e il resto del mondo che hanno visto la famiglia reale in bilico e fragili più che mai. Ovviamente, se la salute lo permetterà, Carlo potrebbe prendere parte ai festeggiamenti dalla carrozza reale dove siedono solitamente la regina e le principesse. Anche la regina Elisabetta II stessa non partecipò alla tradizionale parata a cavallo negli ultimi anni a causa dell’avanzare dell’età che la costrinse a sfilare in carrozza.

“Scopriamo ulteriori dettagli nella pagina successiva”