Vai al contenuto

Pari tra le polemiche tra Atalanta e Roma: Mou espulso

Pari tra le polemiche tra Atalanta e Roma: Mou espulso

Roma e Atalanta pareggiano 1-1 tra mille polemiche. Arbitraggio al centro delle critiche, Mourinho ancora una volta espulso e in silenzio stampa.

Una gara nervosa

Per la cronaca la Roma non è andata oltre il pareggio contro un’Atalanta caparbia e aggressiva. Lo scontro diretto per un posto in Champions League si conclude senza vincitori né vinti e soprattutto tra mille polemiche. Koopminers al nono minuto trova il vantaggio su colpo di testa, proprio poco dopo che Lukaku aveva fallito il colpo del vantaggio davanti a Carnesecchi. La solita regola del gol sbagliato, gol subito. Il portiere atalantino è il protagonista del primo tempo, prima chiude ancora sul belga, poi si ripete su Bove. De Ketelaere ha la palla del raddoppio, ma la sbaglia e tiene in gara i giallorossi. Sul finire della frazione Ruggeri commette un’ingenuità su Karsdorp. Per l’arbitro è rigore, trasformato da un Dybala particolarmente ispirato nella serata dell’Olimpico. Mourinho sempre protagonista quando se la prende con l’arbitro Aureliano e chiede di farsi ammonire (“Ammonisci me allora”). Il fischietto lo accontenta e tira fuori il giallo. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Udinese-Lazio 1-2: Sarri vede la Champions

Leggi anche: La Juve risponde all’Inter: Vlahovic stende la Salernitana al 91′

Roma - Rete di Lukaku
Paulo Dybala festeggia con il compagno Romelu Lukaku dopo il gol (Foto di Paolo Bruno/Getty Images)

La battaglia della ripresa

Huijsen è la novità della ripresa, anche se il nuovo acquisto della Roma fa fatica a farsi vedere. Dall’altra parte il neoentrato Scamacca trova la rete, poi annullata però per fallo su Zalewski. I gialli si susseguono uno dopo l’altro e a fine gara la Dea avrà collezionato sei ammoniti. Lukaku nel finale spara alto da facile posizione e la gara si chiude con un pari e patta. Mourinho espulso nel finale per proteste plateali nei confronti di Aureliano.(CONTINUA DOPO LA FOTO)

Mourinho a muso duro con l'arbitro
José Mpurinho contesta platealmente la decisione dell’arbitro (Photo by Silvia Lore/Getty Images)

Gasperini evita polemiche

Gasperini a fine gara ha provato ha commentato la prestazione dell’Atalanta. La Roma ha protestato per diversi falli di Kolasinac su Dybala e di Hien su Lukaku (da cui nasce l’espulsione di Mourinho). “Per me non era fallo quello su Zalewski ma capisco che si può pensare anche in maniera diversa. Abbiamo fatto gli stessi falli, ma noi abbiamo 6 ammoniti e loro uno solo: non capisco, anche se non è una critica a Aureliano che ha arbitrato una corrida. Roma molto brava, Lukaku e Dybala è evidente che alzano il livello di una squadra già forte” ha dichiarato Gasp nel post partita.

Mourinho non si presenta

Il portoghese invece non si è presentato davanti ai giornalisti. Non è la prima volta in questa stagione che la Roma mantiene il silenzio stampa per i presunti sfavori arbitrali. Tra l’altro continua la tradizione negativa di Mourinho con gli arbitri italiani dopo l’ennesima espulsione con plateale contestazione che sembra rievocare i tempi dell’Inter. Gasperini ha attaccato la Roma così: “Mourinho è spesso espulso, ogni tre per due. Per me, arbitrare questo tipo di partite è difficile, forse noi possiamo lamentarci più della Roma ma faccio fatica a lamentarmi di Aureliano, ha arbitrato in un contesto difficile. C’è stato l’episodio del rigore, il gol annullato a Scamacca dove ci sarebbe tanto da dire, poi ci sono ammonizioni difficili da commentare tipo quella di Zappacosta. Penso sia impossibile arbitrare in modo sereno questo tipo di partite, non ci sono le condizioni“.

Tabellino della gara

Roma (3-5-2): Rui Patricio; Kristensen, Mancini, Llorente (1′ st Huijsen); Karsdorp (20′ st Celik), Bove, Cristante, Pellegrini (28′ st Paredes), Zalewski (20′ st Spinazzola); Dybala (39′ st El Shaarawy), Lukaku. A disp.: Marin, Svilar, Belotti, Azmoun, Pagano, Pisilli. All.: Mourinho

Atalanta (3-4-1-2): Carnesecchi; Scalvini (41′ st Hien), Djimsiti, Kolasinac (34′ st Palomino); Holm, De Roon, Ederson (20′ st Pasalic), Ruggeri (19′ st Zappacosta); Koopmeiners; Miranchuk, De Ketelaere (1′ st Scamacca). A disp.: Musso, Rossi, Muriel, Bakker, Zortea, Mendicino, Comi. All.: Gasperini

Marcatori: 8′ Koopmeiners (A), 39′ rig. Dybala (R)

Ammoniti: Scalvini (A), Ruggeri (A), Ederson (A), Koopmeiners (A), Kristensen (R), Zappacosta (A), Holm (A)

Leggi anche: Tutto facile per il Milan: in gol anche Chaka ad Empoli

Argomenti