x

x

Vai al contenuto

Papa Francesco, ora si scopre tutto: “Perché sta male”

Papa Francesco, ora si scopre tutto: “Perché sta male”

Papa Francesco, al secolo Jorge Mario Bergoglio, è, dal 13 Marzo 2013, il 266º papa della Chiesa cattolica e vescovo di Roma, 8º sovrano dello Stato della Città del Vaticano, primate d’Italia, oltre agli altri titoli propri del romano pontefice. Di cittadinanza argentina, è il primo papa proveniente dal continente americano. Appartiene ai chierici regolari della Compagnia di Gesù (Gesuiti) ed è il primo pontefice proveniente da tale ordine religioso. Nell’ultimo periodo si è mostrato molto affaticato e ieri, 24 Marzo 2024, ha saltato anche l’omelia della domenica delle Palme: scopriamo insieme come sta Papa Francesco. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Papa Francesco, l’annuncio contro l’ideologia gender: “È il male più brutto”

Leggi anche: Papa Francesco, la notizia è straordinaria: cosa ha deciso

Leggi anche: Sinner, i complimenti di Papa Francesco: “Il tennis può darci lezioni di vita”

Leggi anche: Papa Francesco costretto a fermarsi durante l’udienza: cosa succede

Papa Francesco, salta l’omelia della domenica delle Palme: come sta

Da qualche tempo Papa Francesco è in evidente difficoltà fisica. Ieri ha saltato l’omelia della domenica delle Palme. Alla fine di febbraio è stato ricoverato al Policlinico Gemelli per i postumi dell’influenza. Ed è tornato a parlare di dimissioni. Oggi Fabio Marchese Ragona, che con Jorge Mario Bergoglio ha scritto l’autobiografia Life. La mia storia nella Storia, sul Giornale, come riportato anche da Open, ha raccontato che qualcuno in Vaticano avrebbe preferito un ricovero più lungo, ma Francesco ha preferito continuare a rispettare la sua agenda e i suoi impegni. Anche se ieri chi si aspettava di vederlo prendere la parola è rimasto spiazzato dal problema alla voce. “Niente di preoccupante”, ha fatto sapere un suo stretto collaboratore. Lui stesso ha parlato di una bronchite e di un’influenza che non gli hanno permesso di leggere i discorsi.

“Scopriamo ulteriori dettagli nella pagina successiva”