x

x

Vai al contenuto

Natalia muore nel sonno a soli 12 anni: l’inquietante sospetto sull’accaduto

Natalia muore nel sonno a soli 12 anni: l’inquietante sospetto sull’accaduto

Una famiglia statunitense residente in Italia sta vivendo un incubo da quando la figlia Natalia è improvvisamente morta in circostanze anomale a soli 12 anni. Ora si cerca di fare chiarezza su quanto successo ei pm italiani hanno aperto un fascicolo per reato di omicidio colposo.

Leggi anche: Venezia, il corpo di una donna è stato recuperato nella laguna: di chi si tratta

Leggi anche: Malore improvviso dopo scuola: Riccardo muore davanti alla mamma

Natalia Van Winkle

L’inizio della drammatica vicenda

La piccola Natalia Van Winkle era una giovane cittadina statunitense residente in Italia. La ragazza era infatti la figlia di militari americani della Base Usaf di Aviano nel Friuli-Venezia-Giulia. La triste storia di Natalia era iniziata da un piccolo incidente di poco conto: venerdì 1 marzo, la dodicenne stava frequentando una lezione di football americano. Durante l’allenamento Natalia aveva avuto uno scontro fisico accidentale che le aveva causato un trauma al ginocchio sinistro. Lo staff aveva valutato le sue condizioni subito dopo lo scontro in campo senza notare nulla di anomalo. La ragazza ha dunque fatto ritorno a casa un po’ dolorante, ma senza preoccuparsi troppo. Ciò che la famiglia non poteva immaginare è quello che sarebbe successo nelle ore successive.

Leggi anche: Incidente gravissimo, autocisterna vola giù dal cavalcavia

ospedale pordenone

L’incidente di Natalia

Nelle 48 ore seguenti all’incidente durante l’allenamento di football, la situazione di Natalie non era migliorata come ci si sarebbe aspettati. Il padre l’ha quindi accompagnata al Pronto soccorso pediatrico dell’ospedale di Pordenone dove è stata sottoposta a una visita generale e una ortopedica. Alla ragazza sono state anche eseguiti una radiografia ed ecografia al ginocchio. Anche questi esami non hanno destato nessuna eccessiva preoccupazione la ragazzina è stata dimessa con la prescrizione di un antidolorifico e con la raccomandazione di tenere a riposo la gamba per qualche giorno. Quattro giorni dopo l’incidente in campo, Natalie è stata trovata morta a letto dal papà e dalla sua compagna, nella loro abitazione di Prata. La anomalia di una morte così precoce ed improvvisa ha portato a voler indagare sulla situazione per capire di chi siano le responsabilità.

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva