Vai al contenuto

Nadal: “Penso di essere pronto dopo questo lungo anno”

Nadal: “Penso di essere pronto dopo questo lungo anno”

Dopo un 2023 lontano dal terreno di gioco, Rafael Nadal è pronto a tornare in campo a partire dall’ATP 250 di Brisbane, in programma dal 31 dicembre. “So che sarà un torneo difficile, ma spero di essere competitivo“. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Scandalo in Formula 1: la FIA indaga su Wolff

Leggi anche: Il Real ripiomba su Mbappé. Haaland piano B

GettyImages 1246321670 1 1024x752
MELBOURNE, AUSTRALIA – JANUARY 18: Rafael Nadal of Spain reacts in their round two singles match against Mackenzie McDonald of the United States during day three of the 2023 Australian Open at Melbourne Park on January 18, 2023 in Melbourne, Australia. (Photo by Will Murray/Getty Images)

Rafael Nadal tornerà in campo dopo un 2023 di inattività a causa dei problemi fisici. Dimenticare un 2023 da incubo e iniziare al meglio il nuovo anno: è questo l’obiettivo del tennista spagnolo, che rientra in gioco a partire dall’ATP 250 di Brisbane, in programma dal 31 dicembre. Queste le sue dichiarazioni:

È stato un anno lungo in cui ho attraversato molte fasi delicate. Ho tentato di rientrare per la stagione sulla terra rossa settimana dopo settimana poi ho deciso di fermarmi e dire che era abbastanza e che era il momento di trovare una soluzione definitiva. Da allora è stato tutto un nuovo orizzonte, un percorso difficile, ma sempre con la speranza di poter tornare. Ho avuto molti dubbi, è chiaro che ci sono stati momenti in cui sembrava impossibile che potesse arrivare questo momento. Ma spirito di sacrificio e speranza non sono mai venuti meno e ora penso di essere pronto“.

Rientro-scommessa

Nadal ha condiviso la sua soddisfazione per essere finalmente riuscito a completare delle settimane di allenamento di buon livello, consentendogli di tornare a competere. Ha attraversato diverse fasi durante questo periodo, ma ora si sente pronto per partecipare a un torneo che ha già giocato in passato e che gli è familiare. Lo spagnolo è consapevole delle sfide che lo aspettano, ma esprime la speranza di essere competitivo. Nel complesso, non desidera altro che tornare a giocare.

Argomenti