Vai al contenuto

Milan fuori anche dalla Coppa Itala: decide Koopmeiners

Milan fuori anche dalla Coppa Itala: decide Koopmeiners

Un Milan sottotono cede a San Siro contro l’Atalanta. Una doppietta di Koopmeiners elimina i rossoneri dalla Coppa Italia.

Botta e risposta nel primo tempo

Stefano Pioli rilancia un Milan con il 3-4-2-1 con Musah e Jimenez esterni e Pulisic e a Leao a supporto di Jovic. In difesasi rivede Gabbia e Theo viene confermato centrale. Gasperini punta invece su Miranchuk e De Ketelaere davanti a Koopmeiners. Proprio il belga torna a San Siro dopo l’esperienza deludente in rossonero nella scorsa stagione. Pulisic colpisce debolmente di sinistro, risponde Holm poco dopo sparando altissimo su assist di De Ketelaere. Lo scontro tra Gabbia e De Roon scatena le ira di Gasperini che viene espulso da Di Bello. I due giocatori tra l’altro sono costretti ad uscire, sostituti da Kjaer e Pasalic. Gasp chiedeva il rigore e la revisione del VAR, rimediando praticamente due gialli consecutivi nel giro di pochi secondi. Nel finale di primo tempo arriva il vantaggio del Milan grazie a Rafael Leao che di destro raccoglie l’invito di Theo Hernandez. Il vantaggio dura però poco perché il destro di Koopmeiners all’ultimo minuto ristabilisce la parità. La Dea per poco non va anche in vantaggio subito dopo ma il salvataggio di Calabria su Koopmeiners nega la rete. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leao dialoga con un compagno di squadra
Rafael Leao discute con i compagni su come giocare la palla in profondità (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Leggi anche: Napoli, Osimhen all’agente di Kvara: “Idiota”

Leggi anche: Inter, rinnovo Lautaro: la firma a fine mese

Koopmeiners eroe della serata

Nella ripresa Miranchuk fa impazzire Jimenez che ingenuamente lo tocca sul ginocchio in area di rigore. Il Var assegna il penalty che lo stesso Koopmeiners realizza spiazzando Maignan. Doppietta per l’olandese che è il migliore in campo della serata. Pioli mette Terracciano, ultimo arrivato a Milanello. Miranchuk sfiora il colpaccio con un tiro a giro, poi Ederson con una rasoiata sfiora il palo. Il Milan avrebbe l’occasione di colpire con Theo ma il tiro è alto da facile posizione. Pioli allora prova la carta disperata Giroud in avanti al fianco di Jovic. Sull’ultimo calcio d’angolo anche Maignan si spinge in avanti e l’Atalanta rischia il rigore a sfavore quando Holm tocca di mano. L’arbitro non assegna il rigore e la Dea accede alle semifinali di Coppa Italia. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Maignan con il pallone in mano
Maignan fa ripartire l’azione del Milan (Photo by Giuseppe Cottini/AC Milan via Getty Images)

La rivincita di De Ketelaere

De Ketelaere molto felice a fine gara dopo la vittoria contro la propria ex squadra: “Grande vittoria, è una bellissima sensazione, siamo venuti qua per questo. Oggi abbiamo lavorato da vera squadra, reagendo subito dopo lo svantaggio, è stata una bella prova anche sul piano mentale. Stasera abbiamo vinto, la mia esperienza al Milan mi è servita per crescere. Sono contento di essere qua, c’è ancora metà stagione da fare e ci sono altri gol da segnare” ha dichiarato il belga a Mediaset.

Tabellino della gara

Marcatori: 45’ Leao, 46’, 59’ Koopmeiners

MILAN (4-3-3): Maignan; Calabria (61’ Simic), Gabbia (40’ Kjaer), Hernández, Jiménez (61’ Terracciano); Loftus-Cheek (73’ Giroud), Reijnders (73’ Adli), Musah; Pulisic, Jović, Leão. A disp.: Mirante, Nava; Bartesaghi; Romero, Zeroli; Traorè. All.: Pioli.

ATALANTA (3-4-2-1): Carnesecchi; Scalvini (86’ Hien), Djimsiti, Kolašinac; Holm, de Roon (42’ Pasalic), Éderson, Ruggeri (77’ Zappacosta); Mirančuk, Koopmeiners (86’ Muriel); De Ketelaere (77’ Scamacca). A disp.: Musso, Rossi; Bakker, Palomino, Tolói, Zortea; Adopo. All.: Gasperini.

Arbitro: Di Bello di Brindisi

Ammoniti: Theo Hernandez, Leao, Ederson

Espulsi: Gasperini

Leggi anche: Genoa, due offerte per Gudmundsson: la risposta del club