Vai al contenuto

Liliana Resinovich, la scoperta sul marito: cosa accadde il giorno della scomparsa

Liliana Resinovich, la scoperta sul marito: cosa accadde il giorno della scomparsa

Varie. Liliana Resinovich, sono stati scoperti nuovi dettagli inediti sulla donna scomparsa il 5 gennaio 2022. Scopriamo insieme le ultime novità che riguardano questo giallo. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Naufragio in mare aperto: è strage

Leggi anche: Esplosione in una palazzina, è strage: chi sono le vittime

Liliana Resinovich

Il giallo di Liliana Resinovich

Liliana Resinovich è scomparsa il 5 gennaio 2022. Sono ancora troppe le cose che non tornano in merito a questo giallo che ha lasciato aperti molti punti interrogativi. La donna è scomparsa dalla sua abitazione a Trieste ed è stata ritrovata qualche giorno fa in un bosco a pochi chilometri da dove abitava. La trasmissione di Rai3 “Chi l’ha visto?” ha svelato dei nuovi dettagli che fino ad oggi erano rimasti inediti. In particolare, sono due gli aspetti che sono stati sottolineati nel corso del programma Rai e che sembrerebbero essere sfuggiti alle indagini. In primo luogo, il mancato incontro con la vicina di casa Gabriella. Sarebbe spuntato, inoltre, un audio di undici secondi tra  il marito Sebastiano Visintin e l’amico speciale Claudio Sterpin, inviato proprio il giorno della scomparsa di Liliana. (Continua a leggere dopo la foto)

Liliana Resinovich

I nuovi dettagli sulla scomparsa di Liliana Resinovich

Il primo elemento su cui sono stati accesi i riflettori in merito al giallo che riguarda la scomparsa di Liliana Resinovich sono le immagini delle telecamere di sorveglianza della scuola di polizia che hanno ripreso Liliana mentre usciva di casa la mattina del 14 dicembre 2022 per gettare dei sacchetti nei bidoni dell’immondizia, prima di imboccare via San Cilino e sparire. Alle 08:43, neanche due minuti dopo, le stesse telecamere hanno inquadrato la vicina di casa, Gabriella, che procedeva a passo spedito mentre procedeva per la stessa strada intrapresa da Liliana. Le due donne, però, non si erano mai viste.  “Avevo una app sul cellulare che controlla l’attività sportiva. . Io sono uscita di casa alle 08:41, lei mi ha anticipato di qualche minuto. Ma non l’ho mai vista”, ha detto la vicina di casa durante la trasmissione “Chi l’ha visto”. In seguito a questa dichiarazione, i riflettori si sono spostati sul marito della donna scomparsa, Sebastiano Visintin. (Continua a leggere dopo le foto) 

Screenshot 2024 02 08 at 17.00.01
Screenshot 2024 02 08 at 17.00.29

Le parole dell’avvocato Gentile

L’avvocato Gentile, che segue il fratello di Liliana Resinovich, ha rilasciato alcune dichiarazioni che hanno acceso i riflettori su un presunto audio che il marito di Liliana avrebbe inviato all’amico di Liliana, Sterpin. “Nella denuncia Sebastiano, il giorno della scomparsa di Lilly, dice che era molto preoccupato per lei alle ore 16. Ma sente alle 14.56 per 11 secondi Sterpin. È lo stesso numero che lui bloccherà prima di andare a fare la denuncia così sottraendo la possibilità all’autorità di controllarlo subito”. Lo stesso Visentin, però, lo scorso anno aveva detto di essersi preoccupato e di aver avvisato i vicini di casa alle ore 18:00, due ore di differenza rispetto a quanto dichiarato nella denuncia.