x

x

Vai al contenuto

La Roma batte lo Slavia Praga: qualificazione in cassaforte

La Roma batte lo Slavia Praga: qualificazione in cassaforte

Tutto facile per la Roma che vince facilmente contro lo Slavia Praga grazie alle reti di Bove e Lukaku. Qualificazione ormai in cassaforte.

Gol da record per Bove

Bastano 46 secondi alla Roma per trovare il vantaggio. Bove insacca e mette la strada subito in discesa a pochi istanti dall’inizio della gara: tra l’altro la rete è la più veloce per il club in Europa League nonché il più rapido in assoluto di questa edizione delle competizione. Al 18esimo è già raddoppio grazie ad una sgaloppata di El Shaarawy che serve per Lukaku per il due a zero che taglia le gambe ai cechi. Esultanza rabbiosa del belga, atteso da una dura contestazione dai tifosi dell’Inter nella prossima gara di campionato. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Mourinho: “Lukaku all’Inter uno come tanti”

Leggi anche: Gasperini e il patto con Muriel per questa stagione

Aouar protegge palla
Aouar in azione nella metà campo della Roma (Photo by Giampiero Sposito/Getty Images)

Qualificazione al sicuro

La Roma controlla la gestione del secondo tempo con il possesso palla, pungendo in rare occasioni. Prima Lukaku sfiora il tris, poi El Shaarawy, tra i più attivi stasera, colpisce la traversa. Lo Slavia sparisce dal campo e Mourinho conquista una vittoria cruciale per il cammino dei giallorossi. La Roma ora guida il girone a quota 9 punti (punteggio pieno), dietro lo Slavia (prossimo avversario) a 6, in fondo chiudono Servette e Sheriff a un punto. Mourinho ha 8 punti di vantaggio sulla terza, un margine che praticamente dà grande sicurezza a tre partite dal termine, seppur non c’è ancora la certezza matematica.

Leggi anche: Juventus, contro il Verona tornano titolari Vlahovic e Chiesa

Argomenti