x

x

Vai al contenuto

Kovacic va al Manchester City, sarà il sostituto di Gundogan

Kovacic va al Manchester City, sarà il sostituto di Gundogan

Mateo Kovacic si unisce al Manchester City campione d’Europa. Al Chelsea andranno 30 milioni di euro, 6 a stagione per il giocatore

A sorpresa Mateo Kovacic va al Manchester City. Il giocatore firmerà a breve e nelle prossime ore ci sarà l’annuncio ufficiale. Lascia il Chelsea dopo cinque stagioni in cui ha vinto anche una Champions League. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

ROTTERDAM, NETHERLANDS – JUNE 18: Mateo Kovacic of Croatia reacts during the UEFA Nations League 2022/23 final match between Croatia and Spain at De Kuip on June 18, 2023 in Rotterdam, Netherlands. (Photo by Stuart Franklin – UEFA/UEFA via Getty Images)

Le cifre dell’operazione

Kovacic al City per alcuni suono un po’ come una novità, ma in realtà il giocatore era finito nel mirino del club già da qualche mese. Pep Guardiola ha aspettato la decisione definitiva di Ilkay Gundogan prima di fiondarsi sul sostituto. Il tedesco ha alzato l’ultima Champions da capitano e aveva bisogno di nuovi stimoli, per questo motivo ha accettato la ricca offerta del Barcellona di Xavi che gli garantirà anche un posto da titolare nel nuovo Barca. Al Chelsea invece andranno 30 milioni di euro, 6 a Kovacic per le prossime 4 stagioni.

Leggi anche: Kroos rinnova con il Real Madrid: prolungamento fino al 2024

Leggi anche: Gundogan al Barcellona, Koulibaly riparte dall’Arabia: tutte le ufficialità

Una bacheca eccellente

Nello scacchiere tattico di Guardiola non cambierà nulla, perché il croato si inserisce perfettamente tra Bernardo Silva e Rodri nel centrocampo a tre. Inoltre Kovacic gioca già da 5 stagioni in Premier League, campionato con cui ha già dimestichezza. In bacheca l’ex Inter ha una ricca collezione di trofei, a partire dalle tre Champions League vinte con il Real Madrid di Ronaldo e Benzema. Al Chelsea ha messo in cassaforte un’altra Champions e un’Europa League, che si vanno ad aggiungere a 4 Mondiali per club, 3 Supercoppe Europee e una finale ai Mondiali contro la Francia.