Vai al contenuto

Il Psg “inguaia” il Milan grazie ad un rigore dubbio

Il Psg “inguaia” il Milan grazie ad un rigore dubbio

Il Milan dopo la sconfitta subita ieri sera a San Siro contro il Borussia Dortmund non è più padrone del proprio destino: ai rossoneri potrebbe infatti non bastare vincere in casa del Newcastle l’ultima giornata per garantirsi il passaggio alla fase ad eliminazione diretta.

Leggi anche: Il Milan cade 3-1 contro il Borussia Dortmund, ottavi (quasi) compromessi

Leggi anche: Infortunio Thiaw: lesione “severa”. Tempi di recupero

Il merito è tutto nel pareggio ottenuto all’ultimo secondo dal Psg, che ora per passare il turno e qualificarsi come seconda dovrà solo “non perdere” contro il qualificato Dortmund nell’ultima giornata. L’ombra del “biscotto” è dietro l’angolo e ad aumentare l’indignazione dei tifosi rossoneri c’è anche il modo in cui il pareggio dei parigini contro il Newcastle è arrivato. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Donnarumma
Donnarumma esultante dopo il successo ottenuto dal suo Psg contro il Milan al Parco dei Principi

Rigore a dir poco dubbio

La causa scatenante è la concessione del penalty per una deviazione pazzesca nell’area del Newcastle. Un cross di Dembélé sbatte sul fianco di Livramento, la sfera si alza e sfiora leggermente il gomito sinistro del giocatore inglese: Marciniak non esita, è rigore. (CONTINUA DOPO IL VIDEO)

E manterrà la decisione anche dopo il controllo al Var tra le contestazioni accese per una valutazione apparsa molto discutibile considerando la mancanza di intenzionalità da parte del difensore, il movimento del corpo in quel momento (il braccio è sì staccato ma si tratta di postura naturale) e di quel rimbalzo imprevisto a mo’ di pallina da flipper. In quell’attimo, al 97°, si spezza il sogno del Milan attraverso il piede di Mbappé che dagli undici metri sigilla l’1-1 finale.