x

x

Vai al contenuto

Heather Parisi, finisce malissimo ad Amici: chi le fa causa

Heather Parisi, finisce malissimo ad Amici: chi le fa causa

Heater Parisi è tornata a parlare della sua esperienza ad Amici, il talent show di Maria De Filippi che ogni anno sforna giovani promesse del mondo della musica e del ballo. La soubrette statunitense ha fatto parte del cast dei giudici durante la fase serale nel 2018, ma durante una recente intervistata rilasciata a Il fatto Quotidiano, Heather non ha rivolto parole gentili verso il programma di Canale 5 e questo ha scatenato una dura reazione nei suoi confronti.

Leggi anche: Veronica Peparini confessa tutto a Verissimo: come è rimasta incinta a 52 anni

Leggi anche: “Sento delle cose”: “Grande Fratello”, abbiamo la prima vera coppia

heather parisi

Heather Parisi contro Amici, chi le fa causa

Heather Parisi, in un’intervista a Il Fatto Quotidiano ha messo in dubbio la spontaneità delle dinamiche del talent show, insinuando di essersene andata perché non seguiva il copione degli autori: “Non avevo capito che nei talent bisogna recitare un copione; invece sono una scheggia impazzita in grado di recitare solo me stessa. Lì ero fuori contesto. Non ero in grado di seguire il copione… se vuole capire capisce”, ha detto la showgirl. Vago anche il commento su Maria De Filippi: “Non mi diceva nulla ma gli autori, l’ambiente: si capiva che non andava. Ripeto: so recitare solo me stessa.” Cofessioni che non sono piaciuti ai piani alti di Mediaset che hanno preso provvedimenti contro la Parisi. (continua dopo le foto)

Leggi anche: Lutto a “Tu Si Que Vales”: la dolorosa notizia gela il pubblico

Mediaset fa causa ad Heather

Dopo le pesanti accuse di Heather Parisi sulle dinamiche di Amici, Mediaset attraverso una nota ufficiale, ha fatto sapere che “ha dato mandato ai propri legali per agire nelle sedi opportune contro le affermazioni contenute in un’intervista rilasciata oggi da Heather Parisi, in relazione al programma ‘Amici’”. Poi, sempre attraverso la nota, si legge che “è inaccettabile che venga messa in dubbio pubblicamente la regolarità di un programma che da anni, sotto gli occhi di tutti, consente ai giovani artisti italiani di esprimere e migliorare in modo limpido, serio e impegnativo il proprio talento”.