Vai al contenuto

Filippo Turetta, compleanno in carcere: “Cosa si diverte a fare”

Filippo Turetta, compleanno in carcere: “Cosa si diverte a fare”

Si è concluso nel peggiore dei modi il caso della scomparsa di Filippo Turetta e Giulia Cecchettin, i due ex fidanzati 22enni di cui si erano perse le tracce da sabato 11 novembre in Veneto, dove vivevano con le loro famiglie. Il corpo senza vita della ragazza è stato rinvenuto nei pressi del lago di Barcis, a Pordenone, dopo 7 giorni di ricerche, mentre il giovane è stato fermato in Germania e ora si trova in carcere in attesa del processo. Fra pochi giorni sarà il suo compleanno e per la prima volta il ragazzo lo trascorrerà lontano dalla famiglia. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Filippo Turetta, la Punto nera oggi in Italia: cosa sta per succedere

Leggi anche: Giulia Cecchettin, spuntano i terrificanti messaggi di Filippo Turetta

filippo turetta cosa succede ora
giulia cecchettin 6

Leggi anche: Filippo Turetta, la confessione choc della migliore amica in diretta ad “Avanti popolo”

Leggi anche: Filippo Turetta, cos’ha fatto 5 giorni prima dell’omicidio di Giulia: la scoperta

Filippo Turetta primo compleanno in carcere: le news

Il prossimo 18 Dicembre 2023 Filippo Turetta trascorrerà il primo compleanno in carcere, dove è rinchiuso per l’omicidio di Giulia Cecchettin. Sicuramente, non una festa. Compirà 22 anni, gli stessi che aveva la sua ex fidanzata, a cui ha tolto la vita. Adesso Filippo vive la sua vita aspettando il processo. “Sta bene”, fanno sapere voci dal carcere. Presto potrà incontrare i genitori per la seconda la volta. La prima era stata rinviata, perché entrambe le parti dovevano passare da una seduta con lo psicologo.

Turetta, come riporta Leggo, è rinchiuso nella sesta sezione del carcere di Verona, quella dell’infermeria. Insieme a lui, nella stessa sezione, ci sono altri venti detenuti. Uno di loro, definito “il suo angelo custode” dorme con lui e lo tiene d’occhio, per evitare che Filippo possa compiere gesti estremi. Le sue giornate passano come quelle di qualsiasi detenuto: può leggere, guardare la tv e, secondo alcune fonti, può addirittura giocare alla play station. (Continua a leggere dopo la foto)

filippo turetta
giulia filippo scomparsi 2

Arrivata in Italia la Punto nera su cui viaggiava

La Grande Punto nera di Filippo Turetta, dove è stato trasportato il corpo senza vita di Giulia Cecchettn, arriverà su una bisarca questa sera tra le 20.30 e le 21 nella caserma dei Carabinieri di Parma. Qui inizieranno poi le analisi scientifiche sulle tracce e sugli oggetti rinvenuti nell’auto. Agli investigatori italiani non interessa solo la vettura: nell’abitacolo c’erano il marsupio di Filippo, un paio di guanti, un coltello con una lama di 12 centimetri, una scheda telefonica prepagata, un paio scarpe macchiate, e un cellulare, non si sa ancora se di Giulia o dello stesso Il Ris cercherà soprattutto di studiare le tracce ematiche rimaste sulle superfici e il tessuto della Punto, per capire se qui sia avvenuta la parte fatale dell’agguato, con la coltellata alla base del collo che ha causato il decesso di Giulia, o se la ragazza vi sia stata caricata ormai morente, dopo le ferite subite durante l’aggressione nell’area industriale di Fossò (Venezia), la notte dell’11 Novembre 2023.