Vai al contenuto

Esce dal carcere dopo 52 anni, poi accade l’impensabile

Esce dal carcere dopo 52 anni, poi accade l’impensabile

Esce dal carcere dopo 52 anni, poi accade l’impensabile – Una vicenda che sta facendo discutere in tutto il mondo quella di Leslie Van Houten, ex adepta della ‘family’, la setta di Charles Manson. La donna è stata rilasciata in libertà condizionale, dopo 52 anni di carcere. La sua scarcerazione era questione di ore, come spiega «Fanpage», dopo che il governatore della California, Gavin Newsom, aveva rinunciato ad impugnare la decisione di una corte d’appello statale di concederle la libertà vigilata.

Leggi anche: Italia, è boom di ricoveri e morti: il bilancio è drammatico

Leggi anche: Bimbo di 2 anni scompare nel nulla mentre giocava nel giardino dei nonni: cos’è successo

Esce dal carcere dopo 52 anni, poi accade l’impensabile

La 72enne Leslie Van Houten, uno degli ‘angeli della morte’ della setta di Charles Manson che seminò panico e orrore nella Los Angeles di fine anni ’60, è stata rilasciata in libertà condizionale, dopo 52 anni di prigione. Il suo rilascio non è arrivato come un fulmine a ciel sereno: lo si attendeva dopo che il governatore della California Gavin Newsom aveva rinunciato ad impugnare la decisione di una corte d’appello statale di concedere la libertà vigilata alla detenuta, condannata all’ergastolo per l’omicidio dei coniugi Leno e Rosemary LaBianca nel 1969. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Orrore in spiaggia: trovato il corpo senza testa di un bambino di 2 anni

Leggi anche: Italia in lutto, è morto Michele Jocca: ha fatto la storia del nostro paese

Scarcerata dopo 52 anni Leslie Van Houten, l’angelo della morte di Charles Manson

Aveva 19 anni quando, su ordine di Manson, la donna uccise a coltellate Leno e Rosemary LaBianca nel 1969. La coppia, che gestiva un supermercato, fu sequestrata, torturata e uccisa nella loro casa a Los Feliz. In tutto, insieme agli altri adepti, la donna fu colpita 41 volte. “Io e la mia famiglia abbiamo il cuore spezzato perché ancora una volta ci ricordiamo di tutti gli anni in cui non abbiamo avuto mio padre e la mia matrigna con noi”, ha detto all’Associated Press Cory LaBianca, figlia di Leno LaBianca. E ancora: “I miei figli e i miei nipoti non hanno mai avuto l’opportunità di conoscere nessuno dei due, il che è stato un enorme vuoto per la mia famiglia”, ha aggiunto la 75enne. (continua a leggere dopo le foto)

Scarcerata dopo 52 anni Leslie Van Houten: le parole dell’avvocato

Leslie Van Houten trascorrerà circa un anno in una casa di accoglienza, imparando “le abilità di base della vita su come andare a fare la spesa e ottenere una carta di debito”, ha spiegato la sua legale Nancy Tetreault. “È stata in prigione per 53 anni… Non sa neanche usare un bancomat, figuriamoci un telefono cellulare, figuriamoci un computer”, ha aggiunto l’avvocato, che ha dichiarato di aver trovato la Van Houten “entusiasta e sopraffatta”. Poi la chiosa finale: “È grata che le persone riconoscano che non è più la stessa persona che era quando ha commesso gli omicidi”.