Vai al contenuto

Beve 10 litri di acqua al giorno, non riusciva a placare la sete: poi la diagnosi choc

Beve 10 litri di acqua al giorno, non riusciva a placare la sete: poi la diagnosi choc

Beve 10 litri d’acqua al giorno. La sua storia ha lasciato tutti a bocca aperta. Nessuno ci credeva quando raccontava che per placare la sete beveva circa dieci litri d’acqua al giorno. Bere acqua fa bene, ognuno di noi dovrebbe bere almeno due litri d’acqua al giorno, ma dieci sono sicuramente eccessivi ed è sintomo che c’è qualche problema. La scoperta che ha fatto successivamente, infatti, è veramente da brividi. (Continua…)

Leggi anche: Incidente al parco: muore giovane mamma di 27 anni per una terribile disattenzione

Leggi anche: Lui muore in luna di miele, due mesi dopo la tragedia

Beve 10 litri d’acqua al giorno per placare la sete

Jonathan Plummer per ben dieci anni ha bevuto dieci litri d’acqua al giorno pensando di avere il diabete. L’uomo solo così riusciva a placare la sete. “Sentivo una sete costante che non riuscivo a placare. È stato un periodo terribile che mi ha fatto perdere giorni di lavoro e ho sperimentato una stanchezza estrema“, ha dichiarato. La sua diagnosi, però, è stata affrettata. Il consumo d’acqua giornaliero non era affatto collegato al diabete. La scoperta che ha fatto successivamente, infatti, è veramente da brividi. (Continua…)

Leggi anche: Lutto per il famoso cantante, suo fratello è morto in un tragico incidente stradale

Leggi anche: Incidente choc mentre vanno al mare, l’auto finisce disintegrata. Chi c’era a bordo

Beve 10 litri d’acqua al giorno: la scoperta

Ogni giorno consumava dieci litri d’acqua e pensava che la causa fosse il diabete. Successivamente si è sottoposto ad un esame per la vista ed ha trovato un’anomalia. “Non avrei mai immaginato che la causa fosse un tumore al cervello, per non parlare del fatto che è stato notato durante un esame della vista. Ero devastato. Il tumore stava crescendo sulla mia ghiandola pituitaria, causando il mio bisogno di bere acqua tutto il tempo“, ha dichiarato Jonathan Plummer. La causa della sete persistente, dunque, non era affatto il diabete, bensì un tumore al cervello. (Continua…)

Beve 10 litri d’acqua al giorno: come sta oggi

Dopo la scoperta del tumore, Jonathan Plummer non ha potuto sottoporsi ad un’operazione ed ha invece effettuato cicli di radioterapia. Dopo un periodo di scansioni stabili è stato dimesso perché il cancro è rientrato, ma dovrà rimanere in cura ancora a lungo. Nonostante la negligenza, Jonathan per fortuna oggi sta bene e può raccontarlo.