Vai al contenuto

Beckham spiega la trattativa per portare Messi a Miami

Beckham spiega la trattativa per portare Messi a Miami

David Beckham è diventato molto amico di Lionel Messi. L’inglese ha lavorato molto per portare la stella argentina in MLS nelle fila del Miami.

Il ruolo di Messi negli Stati Uniti

Lionel Messi avrebbe voluto rimanere in Europa per un altro anno, ma, non avendo ricevuto offerte soddisfacenti ha dovuto scegliere tra la MLS e l’Al Hilal saudita. La speranza era di rientrare da eroe al Barcellona per concludere la carriera in Catalogna, ma le questioni societarie hanno reso impossibile il ritorno. Alla fine il campione ha optato per la soluzione americana, con l’appoggio della moglie che ha acconsentito a vivere negli Stati Uniti. Apple TV e Adidas hanno spinto per la maxi operazione per aumentare i propri introiti nell’America settentrionale. A convincere l’argentino è stato David Beckham che ha addirittura rivelato come l’operazione si sia concretizzata di notte, mentre era a letto con Victoria. Una telefonata avrebbe svegliato l’ex calciatore inglese, che da mesi inseguiva il numero dieci dell’Albiceleste. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Bale su Bellingham: “Deve essere un burattino per i media”

Leggi anche: Assemblea Porto sospesa per rissa: la ricostruzione

Lionel Messi
Lionel Messi esulta dopo un gol in Cruz Azul-Inter Miami, Leagues Cup 2023. (Photo by Mike Ehrmann/Getty Images)

Le dichiarazioni di Beckham

Abbiamo sempre saputo che ci sarebbe stata concorrenza. Il momento in cui mi sono preoccupato un po’ è stato quando il Barcellona ha mostrato interesse per Messi. Il Barça ovviamente ha colpito nel segno e Leo non è mai riuscito a salutarlo come avrebbe meritato. Ecco perché quella è stata l’unica volta in cui ho iniziato a temere che non sarebbe arrivato all’Inter Miami. Ma abbiamo fatto tutto il possibile per ricevere la sua chiamata che confermava che sarebbe venuto da noi” ha spiegato lo Space Boy a The Times. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Lionel Messi
Lionel Messi in azione durante Argentina-Ecuador. (Photo by Daniel Jayo/Getty Images)

Un simbolo in squadra

Beckham ha detto di voler trattenere la Pulce per altri anni con l’obiettivo di attrarre altri talenti dall’Europa e dal Sudamerica, in modo da partecipare allo sviluppo del club e del calcio negli Stati Uniti. L’argentino continuerebbe ad avere un ruolo di primo piano nel club e non solo sul lato sportivo: in futuro potrebbe ricoprire anche un ruolo dirigenziale, un po’ come accaduto allo stesso ex Galacticos. Il contratto di Messi con Miami scadrà nel dicembre del 2025, ma sul piatto ci sono già dei dialoghi per rinnovare di almeno un altro anno, magari con dei bonus legati alle presenze e con il supporto degli sponsor.

Leggi anche: Calciomercato: i migliori giocatori in scadenza nel 2024