Vai al contenuto

Australian Open, Sinner batte Djokovic: è finale

Australian Open, Sinner batte Djokovic: è finale

Jannik Sinner è diventato il primo italiano nella storia ad ottenere il pass per la finale degli Australian Open. Impresa nell’impresa per il tennista altoatesino che in semifinale ha battuto il 10 volte vincitore Nole Djokovic in quattro set  con i parziali di 6-1, 6-2, 6-7, 6-3, dopo quasi tre ore e mezza di gioco.

Leggi anche: Australian Open: Sinner vola in semifinale

Leggi anche: Australian Open: Sinner avanza al terzo turno

Risultato leggendario per Sinner che spezza il filotto di 33 vittorie di fila che il fuoriclasse serbo aveva collezionato a Melbourne. Due set senza sbavature per il tennista italiano che ha iniziato sfruttando la poca lucidità di Djokovic, autore di 54 errori non forzati, portandosi sul due a zero grazie al proprio marchio di fabbrica: il servizio. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Stretta di mano tra Sinner e Djokovic
Stretta di mano tra Sinner e Djokovic dopo il successo dell’italiano nella semifinale degli Australian Open

La vittoria di Sinner su Djokovic: quarto set dominato

Nel terzo set è arrivata la reazione del 10 volte vincitore in Australia che ha salvato un match-point nel tie-break per poi recuperare e accorciare le distanze più con la forza dei nervi che con la strategia. Il quarto set è però il vero capolavoro di Sinner che, senza scomporsi, ha dominato dall’inizio alla fine riuscendo a piazzare anche un ace nei pressure-point e portare a casa un successo che entra di diritto nella storia dello sport italiano. In finale agli Australian Open Sinner affronterà domenica il vincente dell’altra semifinale tra Medvedev e Zverev.

“Mi aveva consigliato di essere imprevedibile, di migliorare il servizio ma ho la sensazione di poter migliorare ancora. Volevo essere preparato, dallo scorso anno la fiducia è altissima ed ero sicuro di poter giocare contro i migliori del mondo” ha detto Sinner a fine match.

Argomenti